Quantcast

Primarie, Vietina e il Pnrr: “I fondi siano usati per sanità e scuola”

Terza pillola di programma per la candidata sindaca: "Serve un tavolo di coordinamento fra tecnici del Comune"

La campagna di Ilaria Vietina sindaca ha pubblicato oggi (8 dicembre) sui social la terza di una serie di “pillole” video che comprensivamente costituiranno una presentazione digitale del suo manifesto per le primarie del 19 dicembre.

“Oggi parliamo del Pnrr, per il semplice fatto che una buona parte dei 200 miliardi messi a disposizione del Piano nazionale per la ripresa e la resilienza saranno a disposizione degli enti locali. Se verrò eletta sindaca mi impegno a lavorare assieme a tutti per poter costruire dei progetti di ampio respiro, che coinvolgano la sanità, quindi le case della salute, l’istruzione, dagli asili nido alle mense scolastiche, alle palestre delle scuole. E ancora elementi per la mobilità, per il trasporto che sia a dimensione del sostegno ecologico. E la digitalizzazione di tutti i servizi, di tutte le attività didattiche, incluso lo smartworking per i servizi ai cittadini e alle cittadine.”

“Per gestire questi fondi a beneficio dei lucchesi e cogliere al meglio possibile l’opportunità, sarà necessario coordinare il lavoro dei tecnici del Comune, i tempi a disposizione sono, come sappiamo, assai stretti. Vogliamo creare delle occasioni di corresponsabilità con i soggetti del territorio, le fondazioni, le associazioni di categoria, i sindacati, le imprese e gli investitori, in modo da creare un volano per l’economia. È questo il senso di Lucca è un grande Noi”.

Nell’ultima pillola video pubblicata si era parlato dell’impegno della candidata per promuovere la parità del genere, mentre nella prima si è spiegato come valorizzare la cultura lucchese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.