Quantcast

Primarie centrosinistra, vince Raspini con il 58,5 per cento. In 2356 al voto

Per Vietina una sconfitta onorevole. I simpatizzanti hanno scelto il candidato per le amministrative del 2022 nelle nove sedi allestite sul territorio

Il candidato del centrosinistra per le comunali del 2022 è Francesco Raspini.

abbraccio Vietina Raspini

Ha superato alle primarie del centrosinistra la collega assessora Ilaria Vietina con circa il 58,5 per cento dei voti: 1367 preferenze contro le 970 dell’avversaria. Una vittoria significativa ma non dilagante, per quelle che si sono rivelate primarie vere e combattute fino all’ultimo giorno. Hanno votato in oltre 2300 (2mila era stata la previsione due giorni fa del segretario Andreuccetti), una buona affluenza per lo zoccolo duro dei simpatizzanti di centrosinistra.

Alle 21 si sono aperte le urne delle primarie del centrosinistra. In circa un’ora è emerso il nome del candidato di centrosinistra per le elezioni del 2022.

Francesco Raspini e Ilaria Vietina, due assessori della giunta Tambellini, si sono sfidati per la leadership della coalizione. Buona l’affluenza alle urne nelle nove sedi allestite dalla coalizione: alle 17 era già stata superata quota 1600 votanti, il dato finale è superiore ai 2300, per la precisione sono stati 2356 i votanti.

calcoli voto primarie Pd

I risultati dello scrutinio sono iniziati ad arrivare, assieme alle buste con le schede, nella sede del Pd territoriale di via Nicola Barbantini dove alle 22 è arrivato il vincitore della consultazione interna: “Una giornata infinita – le sue prima parole – finalmente vicina alla conclusione”.

Già presenti prima dell’apertura dei seggi il segretario territoriale del Pd Patrizio Andreuccetti e quello comunale Renato Bonturi ed altri componenti della coalizione.

In centro storico hanno votato in 444, a San Vito in 331, a Sant’Anna in 367, in 198 nell’altro seggio di San Vito, in 232 nell’Oltreserchio, in 211 a Sant’Alessio, 328 a San Concordio, in 137 a Ponte a Moriano e in 108 nel seggio di Massa Pisana. I votanti in totale sono stati 2356.

Così il voto nel dettaglio.

In centro storico Raspini avrebbe ottenuto 247 voti contro i 191 di Ilaria Vietina. Così nelle altre sezioni: San Vito 1 187 a 144; Sant’Anna 204 a 159; San Vito 2 120 a 77; Oltreserchio 135 a 96; Sant’Alessio 148 a 62; San Concordio 164 a 160; Ponte a Moriano 87 a 49, Massa Pisana 75 a 32.

Le prime parole di Francesco Raspini da candidato

In via Barbantini, le prime parole di Raspini da candidato sindaco del centrosinistra. “L’obiettivo per le prossime amministrative è vincerle. Le primarie sono state un bel primo passo. Siamo riusciti a organizzare una mobilitazione in un momento storico difficilissimo e in piena pandemia. Il risultato di oggi assume ancora più valore alla luce della situazione. Il mio risultato è un bel risultato e voglio ringraziare tutti: militanti, simpatizzanti, amici e tutti coloro che hanno lavorato per l’organizzazione delle primarie. Un pensiero va poi a Ilaria che è stata una competitor leale e corretta, che rappresenta un pezzo importante della nostra comunità politica. Insieme e uniti potremo essere molto competitivi per la primavera prossima. Da domani tutti uniti per andare a vincere le elezioni del 2022”.

Parla la sfidante Ilaria Vietina

“Lucca è un grande noi in qualche settimana e dopo una breve campagna elettorale ha avuto un risultato veramente significativo, più del 40 per cento del sostegno di tutte le persone che hanno partecipato a queste primarie”. Così l’assessora Ilaria Vietina commenta il risultato delle primarie del centrosinistra che oggi (domenica 19 dicembre) hanno chiamato alle urne più di 2300 elettori lucchesi. Ma la Lucca di centrosinistra ha scelto il suo rappresentante per le prossime elezioni comunali, Francesco Raspini, che vince con 1367 voti contro 970.

È stato un bel risultato chiedere le primarie e poterle realizzare – continua l’assessora, che ha atteso lo spoglio elettorale nella sede di Lucca è un grande noi di Borgo Giannotti, circondata dal calore di amici e famigliari – e di questo sono piuttosto orgogliosa. Poi, è anche stato un bel risultato poter incontrare tante persone che si sono avvicinate, hanno sostenuto, condiviso e realizzato questo senso del noi che è un progetto. Un progetto – sottolinea – che adesso è sicuramente forte, consolidato e sostenuto da questa gran parte di persone e che darà il suo contributo per il centro sinistra”.

Ilaria Vietina

“Tutte le persone che hanno collaborato sanno quanto è stato importante il loro essere presente, e di questo il centrosinistra ne terrà conto. Ci sarà un contributo significativo e sarà veramente molto importante continuare a lavorare in questo senso, perché tutti i valori, i principi e anche le idee progettuali che sono nate all’interno di questo percorso adesso sono patrimonio di tutti. Naturalmente – conclude – faccio le mie congratulazioni a Francesco Raspini, a tutte le persone che hanno sostenuto il suo percorso, a tutti gli assessori e consiglieri che sono stati con lui, e sicuramente tutti quanti sanno che lavoreremo per dare a questa città sicuramente e in ogni modo, un’amministrazione di centrosinistra”.

L’incontro fra i candidati

Dopo l’ufficializzazione del voto anche Ilaria Vietina è arrivata nella sede del Pd di via Barbantini per incontrare il vincitore. Un abbraccio all’esterno e poi la foto di rito all’insegna dell’unità. Ancora ringraziamenti da parte di Raspini e una frecciatina al centrodestra (“Noi le primarie le facciamo – ha detto – anche se non sono di semplice organizzazioni, gli altri invece no”). Ilaria Vietina aggiunge: “Sono soddisfatta che si siano fatte le primarie, di averle sollecitate e in qualche modo provocate. Il centrosinistra è stato arricchito da questo confronto e da questi valori che sono patrimonio comune della coalizione”. Un cenno anche al sostegno compatto di consiglieri e giunta allo sfidante Raspini: “Evidentemente – ha detto – il progetto rappresentanto diventa un punto di riferimento importante, che però terrà conto di tutto quello che siamo riusciti a costruire”

I commenti del dopo voto

Fra i primi a congratularsi con il neocandidato sindaco c’è il presidente della Provincia, Luca Menesini: “Complimenti a Francesco Raspini che vince le primarie ed è il candidato sindaco del centrosinistra alle elezioni comunali di Lucca nel 2022. A Lucca si è tenuta una bella giornata di partecipazione e democrazia, e per questo va ringraziata anche l’altra candidata, Ilaria Vietina , che ha ottenuto un risultato importante. Infine fatemi dire un “grazie speciale” a tutti i volontari che sono stati impegnati ai seggi. E adesso tutti uniti per allargare il campo e vincere le elezioni il prossimo anno”.

“Ilaria Vietina – commenta il segretario territoriale del Pd, Patrizio Andreuccetti dopo le congratulazioni a Raspini – esce sconfitta ma merita il massimo rispetto possibile, sia per le idee che ha proposto che per lo spirito che ha condiviso. Bella la partecipazione, con 2400 votanti circa. Complimenti sinceri a Francesco. Ora tutti uniti per vincere la primavera prossima. Grazie di cuore a tutti i volontari che hanno reso possibile questo bel momento di partecipazione popolare”.

Così Daniele Bianucci, consigliere di Sinistra Con Tambellini: “A parole tutti dicono di voler fare le primarie, ma il centrosinistra è l’unica forza che sceglie davvero la via della democrazia per decidere il proprio candidato a sindaco. In bocca al lupo a Francesco, che vince le primarie e da stasera è il candidato di tutte e tutti. E complimenti a Ilaria, che da candidata del Pd lucchese alle primarie è riuscita a raccogliere un consenso personale davvero importante. E ora avanti tutti uniti, per costruire una città ancora più aperta e capace di non lasciare indietro nessuno”.

Soddisfatto dello svolgimento delle consultazioni di coalizione il senatore Andrea Marcucci: “A Lucca si sono svolte le primarie per scegliere il candidato sindaco del Pd alle prossime elezioni amministrative. Buon lavoro a Francesco Raspini che le ha vinte, grazie ad Ilaria Vietina che ha dato vita ad una sfida civile. Io resto orgoglioso di un partito che decide con i cittadini e non al chiuso di segrete stanze”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.