Quantcast

Elezioni provinciali, Giannoni (Fdi): “Il centrosinistra continua a perdere pezzi”

Il coordinatore provinciale del partito plaude ai due eletti in Consiglio per il partito della Meloni, Giannini e Petrini

“Il centrosinistra lucchese continua a perdere pezzi. Menesini quando è stato eletto nel 2015 alla guida di Palazzo Ducale poteva contare su una maggioranza ampia di 9 consiglieri su 12. Maggioranza che ad ogni tornata si è andata assottigliando, riscuotendo ogni volta minori consensi tra i consiglieri comunali del territorio, e che ora è risicatissima con la conseguente incertezza sulla guida di un ente che avrà un ruolo importante nell’ambito del Pnrr”. A dirlo è il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Riccardo Giannoni.

“Il nostro partito – prosegue Giannoni – cresciuto nei consensi in termini assoluti e ponderali, elegge due consiglieri provinciali: Matteo Petrini, consigliere comunale di Capannori e Michele Giannini, sindaco di Fabbriche di Vergemoli. Il tutto grazie all’impegno e al lavoro dei nostri eletti e dirigenti sul territorio che ha consentito di raccogliere la fiducia di 66 consiglieri comunali nelle varie zone della provincia. Assieme alla collega Ilaria Benigni, eletta nelle file della Lega, proseguiremo – conclude Giannoni – la nostra attività sui banchi di Palazzo Ducale, portando avanti un’opposizione responsabile con l’obiettivo della crescita di un’alternativa al governo del centrosinistra.”

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.