Quantcast

Nottolini, mozione bocciata. Barsanti attacca: “Fdi fuori dalla politica di centrodestra”

Il consigliere di Difendere Lucca dopo l'uscita in blocco di Fratelli d'Italia: "A pochi mesi dalle elezioni dispiace che il gruppo continui a prendere le distanze" dalle

La maggioranza ieri (18 gennaio) in consiglio comunale ha bocciato la mozione presentata dal consigliere di Difendere Lucca Fabio Barsanti per installare panchine, cestini e defibrillatori lungo il percorso pedonale dell’Acquedotto Nottolini. Una mozione che non è stata votata dal gruppo di Fratelli d’Italia, uscito in blocco dopo l’approvazione della propria mozione sugli allattamenti.

“E’ la solita arrampicata sugli specchi della sinistra. L’amministrazione Tambellini ha perso un’altra occasione per dimostrare serietà e assenza di pregiudizio – commenta Barsanti – perché le motivazioni con le quali hanno respinto la mia richiesta sono state pretestuose. La maggioranza, a pochi minuti dal voto, mi ha chiesto di ritirare il documento, protocollato il 23 settembre del 2021, in quanto, secondo loro, superfluo a causa del finanziamento regionale arrivato proprio in questi giorni a favore del parco del Nottolini. Un parco che, in tutti questi decenni di politica, non è mai stato oggetto di un vero interessamento da parte delle varie amministrazioni”.

“L’ottenuto finanziamento regionale è un paravento dietro al quale giunta e sindaco si sono rifugiati – continua il consigliere di Difendere Lucca – perché la mozione, che chiedeva semplicemente un impegno a installare lungo il percorso cestini per rifiuti, panchine per il riposo e defibrillatori per la sicurezza di chi lo frequenta, avrebbe disposto la semplice indicazione di un impegno che poteva benissimo essere integrativo di quel progetto. Un progetto che tra l’altro chiederemo di approfondire perché, come Difendere Lucca, siamo totalmente contrari alla previsione di un’ennesima colata di cemento, seppur ‘architettonico’, di fianco agli archi monumentali. Un percorso ciclopedonale c’è già, e non ha bisogno di essere asfaltato”.

“Un’occasione persa, dunque – conclude Barsanti – perché chi ha respinto la proposta non aveva mai pensato, in dieci anni di governo, a dotare di queste semplici cose uno dei parchi più utilizzati dai lucchesi e dalle altissime potenzialità turistiche. Dispiace, inoltre, che, a pochi mesi dalle elezioni, la mozione non sia stata votata dal gruppo consiliare di Fratelli d’Italia il quale, uscendo in blocco prima del voto, non è nemmeno la prima volta che si pone fuori della politica consiliare intrapresa dal centrodestra e degli interessi della comunità lucchese”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.