Quantcast

Tetti (Europa Verde): “Lucca Carbon Free, candidatura da sostenere”

Il coordinatore: "Serve una nuova politica ambientale e climatica"

Più informazioni su

“La politica dello scontro becero, quella urlata, quella manettara governata dal risentimento e dalla vendetta, la politica a cui ci siamo abituati, poi finita come stiamo vedendo, vorrei che lasciasse il posto ad una politica veramente seria fatta di proposte concrete, di argomentazioni studiate ed approfondite. Una politica che abbia la scienza come faro nel buio e il benessere collettivo come stella polare, una politica che sappia realmente disegnare un futuro diverso, un nuovo paradigma, e non piena di slogan vuoti o di scontri al solo scopo di raggiungere il potere fine a se stesso. In questo momento storico così duro e difficile lo scontro a sangue, il non dialogo e la non proposta servono solo a rinforzare lo status quo e non, come apparentemente potrebbe sembrare, a fare una vera trasformazione politica e sociale di cui ne abbiamo estremo bisogno”. La pensa così Eros Tetti di Europa Verde che sostiene la candidatura di Lucca a città zero emissioni entro il 2030.

“La crisi climatica sta già rivoluzionando le nostre vite, la pandemia che viviamo è proprio figlia di questi stravolgimenti, e la politica dovrebbe prenderla in modo serio e propositivo anzichè continuare a frequentare la società. Dovremmo prendere seriamente la questione e lavorare a comporre una visione che ci porti in salvo, si perchè quello che è a rischio, nonostante il negazionismo imperante, è proprio la nostra sopravvivenza e una qualità di vita completamente compromessa. Siamo seduti su una nave che affonda e lo scontro tra fazioni non aiuta a risolvere il problema, capisco che la ricerca di nemici e lo scontro aiutino a nascondere la mancanza di proposte serie e una visione del futuro che ci possa traghettare fuori da questo enorme imminente disastro. Giusto ieri su Lucca ho visto la bella notizia che l’amministrazione ha risposto alla manifestazione di interesse relativa alla missione 100 climate-neutral and smart cities by 2030, inserita nel programma Horizon Europe della Commissione Europea. Un impegno e una sfida importante pronta ad attendere chiunque sarà il prossimo Sindaco/a della città. Un impegno che, lo dico anche a discapito dei miei interessi di partito, vorrei sottoscrivessero tutti i candidati, una sfida che vorrei fosse portata avanti da chi vince anche se l’Europa non selezionasse Lucca tra le 100 smart cities. Scrivo questo perchè ho letto le solite risposte “fuori tempo massimo” la solita stizza di propulsione antipolitica assolutamente inutile che non porterà da nessuna parte, ho visto cavalcare i soliti sentimenti che hanno portato solo tanta distruzione e sofferenza. Io invece sono felice di questa candidatura, che risulta come un sasso nello stagno nel piattume politico cittadino e regionale, capace solo di parlare di nomi, simboli e prime donne e poco dei veri problemi che i nostri figli dovranno affrontare. Ricordando agli urlatori che passeranno alla storia per quelli che, mentre la nave affonda, anzichè essere impegnati a salvare la situazione passavano il tempo ad imprecare contro l’equipaggio. Vorrei vedere, so di essere idealista ma anche pragmatico, il mondo politico compattarsi davanti ad una proposta del genere e renderla la base da cui partire. Data l’emergenza vorrei che la Politica e la classe dirigente desse un segnale forte uscendo dalle solite dinamiche politiche narcisiste, a questo punto a me interessa dove si vuole andare e non tanto da dove si viene, lo devo a mia figlia, lo dobbiamo ai nostri figli”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.