Turismo, Barsanti: “Nelle cartine di Lucca una città rimasta ferma a dieci anni fa” foto

La denuncia del consigliere di Difendere Lucca: "Non sono aggiornate neanche su cose importanti, come pronto soccorso, parcheggi e musei"

“Il Comune fornisce alle strutture ricettive cartine di Lucca vecchie di dieci anni”. A denunciare il fatto è il consigliere comunale di Difendere Lucca Fabio Barsanti con un video sulla sua pagina Facebook.

“Non sono quindi aggiornate anche su cose importanti, come pronto soccorso, parcheggi e musei. È il cattivo servizio che il Comune mette a disposizione, attraverso il punto di accoglienza turistica di Piazzale Verdi, ai proprietari o gestori di strutture ricettive che vogliano dotare i propri ospiti di cartine della città. A parte la brutta figura – dichiara Barsanti – indicando il pronto soccorso ancora a Campo di Marte e l’inesistenza dell’ospedale San Luca, la mappa del Comune fornisce un’informazione sbagliata potenzialmente pericolosa. Anche la presenza di un numero vecchio e inattivo del Radio Taxi – inesistente dal 2017 – può creare seri disagi. C’è poi tutta una serie di servizi non aggiornati, come il parcheggio nella ex caserma Lorenzini o il Museo del Fumetto, che risultano ancora aperti”.

“In pratica il turista che voglia portarsi dietro una cartina trovandola nella hall di una struttura ricettiva trova quindi disegnata una città ferma a dieci anni fa (non che con questa amministrazione sia cambiata più di tanto). Sulla mappa compaiono anche pubblicità di attività che nel frattempo hanno chiuso e non esistono più, mentre manca la pubblicità che il Comune aveva promesso agli ambulanti riguardo al mercato di Piazzale Don Baroni. Zona che, in queste piantine, ovviamente non è nemmeno segnalata come area mercatale. Oggi le mappe cartacee della città sono meno utilizzate rispetto ad altri strumenti o supporti digitali – conclude il consigliere di Difendere Lucca – ma ciò non toglie che se si intende fornire un servizio, lo si debba fare nel migliore nei modi. Una mappa del genere è poco rispettosa sia degli operatori che dei turisti: un emblema della qualità del lavoro fatto dalla giunta Tambellini/Raspini in merito al turismo”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.