Quantcast

Caccerini (Lucca 2032): “Una rete fra il Comune e le famiglie delle persone con disabilità”

Il candidato consigliere: "Servono modelli di socialità più inclusivi"

“Creare una rete fra il Comune di Lucca e le famiglie delle persone con disabilità, al fine di individuare caso per caso le loro difficoltà e intervenire nel dettaglio per risolverle”. È questa la proposta di Lorenzo Caccerini, candidato al consiglio comunale per la lista civica Lucca 2032, nella coalizione di centrodestra che sostiene l’imprenditore Mario Pardini come nuovo sindaco.

“Il programma – continua Caccerini – sarà portato avanti da professionisti qualificati a occuparsi di questo tipo di intervento sociale, con azioni al di fuori delle vecchie logiche legate alle politiche sulle persone con disabilità. La rete che proponiamo si fonda infatti sul concetto di diversità fra le persone con disabilità, ossia sull’approcciarsi a tutti nella loro unicità, attraverso colloqui preliminari capaci di individuare le necessità specifiche anche dal punto di vista delle famiglie. Sono tanti infatti i luoghi comuni da demolire sull’argomento, per esempio: siamo sicuri che sia sempre meglio stare solo ed esclusivamente in famiglia per le persone con disabilità? Noi crediamo che anche loro, come tutti, abbiano bisogno di modelli di socialità più inclusivi”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.