Quantcast

Il Centrodestra per Barsanti alla carica: “Siamo noi il vero futuro oltre tavoli e coalizioni” foto video

Il capolista ed ex della Lega Cesari: "Rappresentiamo i valori di uno schieramento che ha perso la sua identità". Stilettate a Pardini: "Presentata una lista per danneggiarci"

Molti di loro sono volti noti del centrodestra lucchese, ma dalla coalizione si sono allontanati per sostenere il progetto politico che incarna, per loro, il candidato sindaco Fabio Barsanti. Per questo chiamarli “delusi” non sarebbe, spiegano, appropriato. Perché la loro adesione al Centrodestra per Barsanti è più che convinti. Basti pensare al capolista: Enrico Cesari, storico esponente della Lega, ha deciso di lasciare il Carroccio e adesso guida la squadra di 32 candidati al consiglio comunale che oggi (17 maggio) è stata presentata ufficialmente al Caffè Monica di Corso Garibaldi. In lista, tra gli altri, c’è anche un ex candidata sindaco alle elezioni amministrative di cinque anni fa. Si tratta di Ilaria Quilici che all’epoca si presentò con Lega Toscana.

centrodestra per barsanti lista

A tenere a battesimo il lancio ufficiale della lista, che ormai da tempo si è attivata in incontri e confronti con i cittadini in vista dell’appuntamento con le urne del 12 giugno prossimo, anche il candidato sindaco Fabio Barsanti. “Questa lista nasce su richiesta di alcuni che si sono rivolti a me dopo che avevamo provato a lavorare per trovare un punto di convergenza con il centrodestra. Così non è stato per dinamiche di partiti che vogliono decidere di Lucca senza abitarci, allora abbiamo scelto di andarcene da una colazione che non ha mai inciso in questi cinque anni di opposizione. Un centrodestra – ha aggiunto – che ha tradito i valori di chi lo votava alleandosi a livello nazionale e chinando la testa. Abbiamo deciso quindi di fare una lista che rappresentasse davvero il centrodestra e i suoi valori che oggi sono andati persi“. Durante la presentazione non sono mancate le polemiche, che hanno riguardato la coalizione che sostiene il candidato sindaco Mario Pardini: “E’ stata creata appositamente una lista contro di noi – ha detto Barsanti -, fatta apposta perché è arrivata all’ultimo momento e ha un logo e un nome simile al nostro: Centrodestra per Lucca”.

Il capolista Enrico Cesari però ha rivendicato la genuinità del progetto che sottende la lista: “C’è da sempre una cultura del centrodestra a Lucca e siamo noi a rappresentarla perché i partiti hanno perso quei valori fondanti tipici dei propri sostenitori. Sono stato militante della Lega in maniera attiva per diversi anni. Sono arrivato a questa decisione estrema di lasciarla all’ultimo perché la storia non insegna niente: è la terza campagna elettorale che non ci presentiamo uniti perché non è la base che sceglie un candidato. Non è così che secondo me si fa politica, e così me ne sono andato. In poco tempo la nostra idea è stata ben accettata e siamo anche stati contattati da altre persone. Vogliamo essere la rappresentazione del nuovo centrodestra coeso dove non c’è chi ti accoltella alle spalle”.

Silvia Polli, lucchese di adozione, ha sottolineato l’adesione al programma di Barsanti: “Le proposte di Fabio sono concrete e condivisibili. La loro importanza però nasce da un dato unico: essere figlie di un lavoro costante sul territorio e non dalle promesse di campagna elettorale”.

A parlare poi Lorenzo Lucatelli, proveniente da Fratelli d’Italia: “Sono rimasto deluso da come è stato scelto il candidato del mio partito. Una decisione calata dall’alto ricaduta su di una persona che dal tavolo delle trattative era pure uscita. Davanti a tutto questo io ho scelto i fatti, quelli di Fabio Barsanti che ha fatto 1825 giorni di opposizione vera: e spero che possa farne altrettanti al governo”.

Roberto Martinelli, ex circolo Fdi di Capannori: “Cinque anni fa Tambellini ha vinto con una manciata di voti. C’erano tutti i presupposti per fare un’opposizione importante e gettare le basi per vincere poi le elezioni. Seguendo le sedute del Consiglio comunale mi sono dovuto ricredere: la vera opposizione non la facevano i partiti di centrodestra, ma Fabio Barsanti e pochi altri. Fabio è stato sul territorio costruendo un percorso solido per amministrare la città, non come gli altri solo in campagna elettorale”.

Ecco tutti i candidati di Centrodestra per Barsanti. Enrico Cesari, Lorenzo Lucatelli, Roberto Martinelli, Franco Cheli, Giacomo Tosi, Ilaria Quilici, Simone De Luca, Diego Benedetti, Claudia Bandoni, Carlo Fusi, Silvia Polli, Michele Filippi, Rebecca Bellucci, Franco Viani, Gino Simi, Andrea Ferrari, Mauro Verdigi, Nara Nicoletta Del Bianco, Giacomo Agozzino, Debora Pieroni, Isabella Faggion, Giampiero Giammattei, Martina Borselli, Andrea Matteucci, Federica Pace, Alma Tabaku.

(notizia in aggiornamento)

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.