Quantcast

Consiglio comunale, ultima assise fra emozioni, speranze e qualche rimpianto

Consiglieri e assessori uscenti salutano, ma molti sono nuovamente candidati. Santini e Bindocci lasciano: "Siamo stati i duri e puri dell'opposizione"

Ultimo consiglio comunale, fra polemiche, saluti, addii ed arrivederci.

All’indomani dell’assise, in cui il sindaco Alessandro Tambellini ha tracciato un bilancio di dieci anni di mandato, è una lunga serie di messaggi ad incorniciare quella che, comunque vadano le elezioni del 12 giugno, è la fine di un’epoca.

ultimo consiglio comunale di Lucca

A partire dal presidente del consiglio comunale uscente, Francesco Battistini, che così chiosa dieci anni di impegno pubblico: “Dieci anni in Consiglio comunale. Dieci anni con Alessandro Tambellini. Cinque anni da capogruppo e cinque anni da presidente del Consiglio. Non sono solo numeri, sono vita vissuta e trascorsa, nella speranza di aver fatto bene per la città, nella certezza di aver fatto il meglio che potevo, nella convinzione che potevo fare meglio. Si chiude un periodo importante, bello, faticoso, straniante e esaltante. Da domani se ne apre uno nuovo, da domani inizia la mia nuova strada, per portare Francesco Raspini a proseguire e provare a migliorare il nostro lavoro. Sarà una bella strada. Con l’aiuto di tuttə”.

Dalla maggioranza si snocciolano gli interventi. Silvia Del Greco, consigliera del Pd e ricandidata anche per il 12 giugno scrive: “Con emozione si chiude questo mandato. Non mi dilungo perché per raccontare cinque anni di vita politica in questa assise prestigiosa ci vorrebbero giorni. Grazie a tutte quelle persone che mi hanno sostenuta cinque anni fa e che il 12 giugno saranno richiamate a votare per questo bellissimo esercizio di democrazia. Ci sono sempre stata e continuerò ad esserci. Con emozione grazie”.  “Con l’approvazione di un bilancio più che positivo, con 12 milioni di avanzo, è terminato anche l’ultimo consiglio di questo mandato – dice Dante Francesconi – Io sono entrato in consiglio comunale da “solo” due anni ma ho trovato un clima tra le forze di maggioranza partecipativo e propositivo che fa capire perché l’amministrazione Tambellini chiude con un bilancio così positivo. Ora diamoci da fare per Raspini sindaco”. “Onorata di aver rappresentato la mia amata città. E un grazie commosso a tutti i compagni di viaggio”, dice Rita Nelli.
“Ieri sera si è tenuto l’ultimo consiglio comunale della legislatura – dice Lucio Pagliaro, che non è ricandidato per le elezioni di primavera – anche se per una serie di motivi non ho potuto partecipare. Si è concluso per me tra alti e bassi, più bassi che alti, un ciclo durato ben dieci anni, rimane in ogni caso un arricchimento personale accompagnato da tante opportunità, in primis aver conosciuto tanta gente. Un augurio a chi verrà dopo di fare bene, questa splendida città lo merita”.

Si passa a Lucca Civica con il saluto di Claudio Cantini, capogruppo: “Con l’approvazione di un bilancio più che positivo, con 12 milioni di avanzo, è terminato anche l’ultimo consiglio di questo mandato. E pensare da dove eravamo partiti… Questa città dovrà essere grata per sempre al lavoro fatto da Alessandro Tambellini e Giovanni Lemucchi. E da domani parte una nuova avventura, quale che sia… Ora diamoci da fare per Raspini sindaco”. Interviene anche Gabriele Olivati: “Abbiamo approvato l’ultimo atto, il rendiconto di gestione, che consegna a chi vincerà le elezioni un ente in ottimo stato, bilancio solido e aziende in attivo, e pronto ad affrontare le sfide del futuro. Finiti gli impegni consiliari, comincia davvero la campagna elettorale. Io mi sono ricandidato nella lista civica Lucca Futura per Francesco Raspini sindaco. Una lista civica senza particolari connotazioni politiche, esattamente come ho fatto nel 2017. Anche se ovviamente rientro all’interno del centrosinistra. Secondo me c’è un clima molto migliore del 2017 e ne sono contento, ci vedo più rispetto anche se ovviamente il dibattito è vivace, com’è giusto che sia. Viva la democrazia”.

ultimo consiglio comunale di Lucca

In Sinistra Con parla il capogruppo Daniele Bianucci: “L’ultimo consiglio comunale, un ciclo che finisce, in mezzo a compagne e compagni di avventura che hanno reso ricco il cammino, e che desidero ringraziare per quanto tanto mi hanno insegnato. Probabilmente non tutto è andato come avremmo voluto: l’impegno e la passione sono stati però quotidiani, e non sono mancati neppure un giorno di questi splendidi cinque anni. Se ci sarà la possibilità, sarebbe bello continuare. In ogni caso, l’esperienza al servizio della nostra città resterà sempre nel mio cuore, come una delle più belle e preziose della mia vita”.

ultimo consiglio comunale di Lucca

Inevitabile che i toni siano del tutto diversi all’opposizione. Massimiliano Bindocci, che arriva in assise con la maglietta del Manchester United dice: “Ultimo consiglio comunale della mia vita… grazie a chi mi ha concesso questa opportunità, spero di aver svolto bene il mio ruolo”. Poi c’è la foto di gruppo che ritrae Remo Santini, Fabio Barsanti, Alessandro Di Vito e Massimiliano Bindocci in cui il leader di SiAmo Lucca, anche lui non ricandidato chiosa: “Siamo stati i duri e puri dell’opposizione. Quelli che non hanno guardato in faccia a nessuno e non si sono lasciati intimidire. Quelli che hanno studiato gli atti anche la notte, che si sono impegnati a far emergere le contraddizioni della giunta Tambellini, riuscendo a mettere qualche mina sul percorso. Sempre dalla parte della gente. Di questa esperienza in consiglio comunale mi ricorderò soprattutto dello stretto e proficuo rapporto con loro: Alessandro Di Vito, Massimiliano Bindocci e Fabio Barsanti. Seppure con idee politiche diverse, siamo rimasti uniti fino alla fine: e nel tempo è nata anche una stima e un’amicizia che va oltre la politica. L’obiettivo era lo stesso: smascherare le contraddizioni, proporre soluzioni e progetti migliori, cambiare provvedimenti presentati che ritenevamo sbagliati. Ci hanno quasi sempre detto no. La mia avventura finisce qui: ringrazio i 17094 elettori lucchesi che attraverso il loro voto mi hanno consentito di vivere questa esperienza, ho dato il massimo e ne sono orgoglioso, cercando di rappresentare un’alternativa all’immobilismo dell’amministrazione. Non so dire se il mio sarà davvero un addio alla politica oppure un arrivederci. Nella vita non mi pongo limiti, nè confini. Viva Lucca”.

Marco Barsella, eletto con Lei Lucca e ora candidato con Lucca è Popolare insieme a Lucca Civica e Volt saluta “nella speranza che non sia solo una fine ma l’inizio di un nuovo percorso che possa vederci impegnati attivamente per la comunità”.

Cristina Consani di Lucca 2032 chiude così: “È stato un onore rappresentare in consiglio tutte quelle persone che mi hanno dato fiducia cinque anni fa. Non so se ho fatto bene o male, so solo che in tutte le cose che ho fatto qua dentro ho messo il cuore, non ho mai fatto “del male” a nessuno – nè con parole nè con fatti – e questo a me basta per guardarmi allo specchio con un bel sorriso. Grazie a chi mi ha permesso di vivere questa bella esperienza, ne esco sicuramente più grande e meno spigolosa. Ciao per ora”.

Salutano anche gli assessori, anche loro in gran parte ricandidati. Fra questi Serena Mammini: “Grazie, Alessandro Tambellini. Dieci anni di buon governo della città. La nuova amministrazione potrà lavorare agevolmente anche in relazione alle risorse disponibili per nuovi investimenti. È stato fatto tutto? No. C’è ancora del lavoro da fare, ma il tracciato, onesto e consapevole, è stato segnato”.

“Eccoci all’ultimo consiglio del secondo mandato di Alessandro Tambellini – dice Valeria Giglioli – Un’emozione enorme stasera, la consapevolezza del privilegio e dell’onore che ho avuto a fare questo pezzo di strada a servizio della mia città e della sua comunità, con tante persone di grandissimo valore”.

Un saluto anche da Chiara Martini: “Si è svolto ieri sera – dice ò l’ultimo consiglio comunale di questa amministrazione durante il quale abbiamo presentato il bilancio finale. Un momento carico di emozioni, una tappa importante di questo percorso che abbiamo intrapreso insieme con colleghe e colleghi. Ringrazio il Sindaco Alessandro Tambellini e tutto il gruppo del Pd per la fiducia che ripone in me e per avermi dato l’onore di essere stata scelta come capolista”·

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.