Quantcast

Articolo Uno, tre candidati in ‘Lucca è un grande noi’. Raspini: “La vicesindaca sarà donna”

A Lucca per la corsa elettorale anche il coordinatore nazionale del partito, Arturo Scotto, che esprime i potenziali consiglieri Daniela Grossi, Luciano Morganti e Andrea Sanrti

Per le amministrative scende in campo anche Articolo Uno, con la lista di Ilaria Vietina Lucca è un grande Noi in sostengo del candidato a sindaco di Lucca, Francesco Raspini e lo fa presentando tre candidati: Andrea Sarti, Luciano Morganti e Daniela Grossi.

articolo-uno-sostiene-raspini

Oggi (21 maggio) al ristorante Mecenate in via dei Fossi, c’erano  Arturo Scotto il coordinatore nazionale di Articolo Uno, il segretario territoriale Pierluigi Cristofani, la capolista di Lucca è un grande Noi, Ilaria Vietina, il candidato sindaco Francesco Raspini e i candidati, Luciano Morganti e Daniela Grossi.

“Ringrazio di cuore Articolo Uno per il loro sostegno e per quello che hanno dato a questa città – dichiara Ilaria Vietina – È importante il loro appoggio perché vogliamo che Lucca rimanga una città governata dal centrosinistra, in questo momento caratterizzato dalla pandemia ci vuole attenzione ai temi sociali, perché ha portato a ostacoli e povertà. C’è bisogno di consolidare nella città un concetto di solidarietà fattiva e questo crea una forte assonanza tra noi e Articolo Uno”.

“Mi unisco ai ringraziamenti nei confronti di Articolo Uno e mi fa molto piacere la presenza di Arturo Scotto qui oggi – dice il candidato sindaco Francesco Raspini – La forza della coalizione di centrosinistra è la pluralità, perché è frutto di un percorso democratico e non come il percorso fatto da altri candidati. Noi abbiamo avuto la forza di affrontare le primarie e questo è stato possibile grazie al contributo di Ilaria Vietina. Oggi la coalizione contiene tante sensibilità, perché tutti hanno contribuito a scrivere il programma elettorale che potete vedere sui nostri siti e che tra poco verrà recapitato direttamente ai cittadini lucchesi, un piccolo sforzo economico che era doveroso fare per dare le giuste informazioni ai lucchesi”.

“Lucca è un grande Noi è una lista che si è costruita intorno alla figura di Ilaria Vietina – prosegue Raspini – che si è fatta portatrice di attenzione nei confronti delle politiche di genere. Io oggi devo constatare che tra i numerosi candidati sindaco, manca una rappresentante femminile. Neanch’io lo sono, ma già da ora posso dire che in caso di vittoria, la carica di vicesindaca sarà occupata da una donna”.

“Siamo qua per comunicare ufficialmente il nostro sostegno a Francesco Raspini come candidato sindaco e il nostro appoggio con i nostri candidati alla lista Lucca è un grande Noi – dichiara il segretario territoriale di Articolo Uno, Pierluigi Cristofani – I tre candidati di Articolo Uno all’interno di questa lista sono: Daniela Grossi, Andrea Sarti e Luciano Morganti. Articolo Uno da sempre si è battuto all’interno del territorio lucchese per ricostruire una forza di centrosinistra in grado di governare la città. Ha sostenuto la precedente amministrazione di Alessandro Tambellini per tutti 10 anni in cui è andata avanti nella nella gestione della città. È stata coinvolta fin dall’inizio nel percorso per la scelta del candidato sindaco e nel percorso delle primarie”.

“Una parte dei nostri iscritti da sempre, anche nelle primarie aveva deciso di sostenere Ilaria Vietina – aggiunge Cristofani – per cui nell’individuazione della lista in cui esprimere i nostri candidati è venuto anche abbastanza naturale per loro entrare in questa lista civica, che si è strutturata nel territorio, ha cominciato ad affrontare delle tematiche importanti,  ha deciso di appoggiare Francesco Raspini, anche con un aspetto critico e analizzando nello specifico quelle che sono le problematiche del territorio e gli sviluppi futuri nell’amministrare la città di Lucca. Siamo qua – conclude – siamo impegnati per portare al successo Francesco Raspini e perché nei prossimi cinque anni possiamo essere un punto di riferimento all’interno della città e portare le nostre idee nell’attività amministrativa del centrosinistra che speriamo vinca le prossime elezioni comunali”.

Ma quali sono le parti del programma portato da Francesco Raspini ad aver convito di più Articolo Uno a sostenerlo?
“Sicuramente la centralità dei diritti, l’attenzione verso le persone più fragili la volontà di mettere in campo una nuova stagione di investimenti pubblici, che metta al centro il lavoro, il lavoro buono, non il lavoro povero e precario, che rilanci la tutela dell’ambiente del territorio della cura dei nostri beni naturali, che sono la più grande ricchezza di una città bellissima come Lucca – spiega Arturo Scotto, coordinatore nazionale di Articolo Uno -.È uno sguardo molto attento alla fragilità, all’esclusione sociale a quei beni pubblici fondamentali che vanno tutelati, che vanno sottratte alla dittatura del mercato e del profitto”.

Francesco Raspini oggi ha evidenziato la mancanza di una donna tra i candidati sindaco di Lucca e ha proposto in caso di vittoria di nominarla come vicesindaco, cosa ne pensa Articolo Uno? “Io credo che sia un segnale di grande forza e intelligenza – dice Scotto – il centrosinistra ha fatto le primarie, le primarie si sono sono state una contesa vera, non un concorso di bellezza o l’incoronazione di qualcuno scelto in una segreteria di partito. Le primarie hanno messo un’indicazione forte attorno a Francesco Raspini. C’è una lista che si richiama all’altra candidata alle primarie, Ilaria Vietina, da lì noi abbiamo ricavato la necessità di costruire questa lista, una lista civica, aperta, progressista, inclusiva. Io credo che sia un segnale molto importante di intelligenza perché la forza delle donne è l’ingrediente fondamentale per far vincere il centrosinistra e anche per farlo governare meglio”.

Alla presentazione hanno partecipato anche Daniela Grossi e Luciano Morganti che hanno espresso il loro sostegno al candidato sindaco Francesco Raspini.

“La mia candidatura in questa lista proviene da un lungo percorso alle politiche di genere e alle donne – dice Daniela Grossi – Nella mia attività ho potuto constatare personalmente la situazione e l’attività del consultorio al campo di Marte. La salute delle donne è importante e mi sono battuta perché anche a Lucca venga fatta un’adeguata prevenzione contro i tumori al seno. Le donne sono una risorsa fondamentale, se stanno bene loro, stanno bene le famiglie e la società. Il mio obiettivo è rafforzare questo impegno a sostegno delle donne nella prossima amministrazione, perché è necessario proseguire e ampliare quello che è stato fatto fino ad adesso”.

Luciano Morganti, di professione medico, è stato medico di continuità assistenziale e dell’Inps: “La mia attività mi ha portato a lungo sul territorio di Lucca – spiega Luciano Morganti –in questo modo ho potuto parlare e conoscere molte persone e questa la considero una cosa importante perché il primo passo deve venire da noi”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.