Quantcast

Raspini al Giardino degli Osservanti illustra i progetti per lo sport foto

Presentatio quattro maxiprogetti dedicati alla riqualificazione di impianti sportivi oggi dismessi. Fra le idee anche il voucher sportivo e il potenziamento dell'ufficio comunale competente

“Un forte, fortissimo cambio di passo sull’edilizia sportiva con ben quattro maxiprogetti dedicati alla riqualificazione di impianti sportivi oggi dismessi, abbandonati o comunque sottoutilizzati già finanziati dal Pnrr. E la volontà di mettere lo sport al centro della futura amministrazione comunale”. Lucca riparte dallo sport, questo è il filo conduttore presentato da Francesco Raspini, candidato sindaco per le elezioni comunali del 12 giugno 2022, che ieri (20 maggio), al Giardino degli Osservanti, ha condiviso e illustrato ai cittadini e a tante realtà sportive del territorio.

Si è parlato dei maxiprogetti per la palestra di San Lorenzo a Vaccoli (2 milioni e 699mila euro), per la quale è in via di definizione il progetto esecutivo, e per l’area sportiva di Massa Pisana (davanti all’ex scuola) con rifacimento dei campi gioco e l’installazione di attrezzature per ginnastica all’aperto per un totale di 300mila euro; così per la palestra Bacchettoni in centro storico, il cui progetto definitivo è stato approvato, che diventerà la casa dello sport della città (1 milione e 663mila euro); così per la realizzazione della cittadella sportiva lungo il Serchio, con la riqualificazione degli impianti dell’Acquedotto e latrasformazione del vecchio – e mai terminato – planetario comunale (per circa 6 milioni di euro). E ancora, sempre per seguire l’asse del fiume Serchio: il nuovo palazzetto delle attività motorie, con piscina inclusiva e palestra per pugilistica, che sorgerà al posto dell’ex tendone della Croce Rossa in via delle Tagliate; e un nuovo palazzetto dello sport, a servizio dell’attuale, così da consentire all’amministrazione comunale di intervenire in modo strutturale sul palazzetto esistente e risolvere gli annosi problemi.

Discorso a parte per il nuovo Porta Elisa, rispetto al quale Raspini ha sottolineato il valore dell’opera, che dovrà essere portata avanti dalla società sulla base delle prescrizioni indicate dal Comune. E poi tre impegni strategici contenuti nel programma elettorale di Raspini per lo sport: l’introduzione del voucher sportivo, per consentire anche alle famiglie in difficoltà economica di iscrivere i propri figli alle società; la riqualificazione e la messa in sicurezza di un impianto sportivo all’anno; il potenziamento dell’ufficio sport del Comune di Lucca, dando anche alle società, alle associazioni e agli organismi sportivi esistenti sul territorio lucchese un ascolto, un ruolo e un protagonismo maggiori, essenziali per la programmazione sportiva della Lucca dei prossimi 5, 10, 20 anni.

Sport è cultura, è turismo, è salute, è inclusione, è riscatto, è formazione, è educazione – dice Raspini -. Sport è tutto e una città come Lucca riparte se riparte dallo sport, che può realmente diventare una delle chiavi di lettura di ogni settore del Comune. Pensiamo solo a quanto una riqualificazione sportiva di una struttura o di un impianto possa trasformare il volto a un quartiere, possa portare più decoro, possa garantire maggiore sicurezza a un paese, a una frazione, a un territorio. Ecco, a partire dai maxi-finanziamenti ottenuti dal Pnrr e con una programmazione intelligente e annuale che consenta all’amministrazione comunale di potenziare, riqualificare e mettere a norma gli impianti esistenti credo si possa davvero far compiere questo salto di qualità alla nostra città”.

Gli impegni di Raspini per lo sport

Questi in sintesi gli impegni in caso di successo elettorale: “Potenziare le Mura, il parco fluviale, l’acquedotto del Nottolini e i nuovi spazi dei quartieri social con strutture per l’attività libera e istruttori preparati; un impianto sportivo di base riqualificato all’anno; sport per tutti: con il voucher per favorire l’attività sportiva alle famiglie meno abbienti, e con il mediatore sportivo, nei corsi comunali, per le persone con disabilità; potenziamento dell’ufficio sport del Comune di Lucca; piano strategico dello sport da condividere nella consulta dello sport per una programmazione capillare ed efficace; concessioni più lunghe degli impianti per favorire la pianificazione delle attività; capacità di attrarre e valorizzare i grandi eventi sportivi e organizzare un open day annuale per far conoscere l’offerta territoriale“.

Prosegue il Tour84 del candidato sindaco

Continua sul territorio la campagna elettorale di Francesco Raspini, candidato sindaco alle elezioni comunali del 12 giugno, impegnato da diverse settimane nel Tour84, il giro sul territorio che tocca e raggiunge tutte le frazioni e i quartieri del comune con attività porta a porta.

Ecco gli appuntamenti della settimana: lunedì (23 maggio) il tour parte alle 9,30 con un giro tra Monte San Quirico, Mutigliano, Vallebuia, Pieve Santo Stefano e Vecoli. Alle 17, gli incontri proseguono a Sant’Anna: Pasticceria Stella, Bar Gelateria Lucchese, Pasticceria Cristallo e Pasticceria Chloè. La serata si conclude alle 20,30 con una cena al Ristorante Da Tosca a Gignano di Brancoli. Martedì, come tutti i martedì mattina, Raspini sarà alla sede di Ponte a Moriano per incontrare i cittadini. Alle 16,30 il tour prosegue con un aperitivo al Bar Reloò a San Filippo. Mercoledì 25 partenza alle 9 per un giro tra Massa Pisana, Pozzuolo e Santa Maria del Giudice. Giovedì 26 Il candidato sindaco sarà nel Morianese a partire dalle 9, il ritrovo è all’Osteria Pio per proseguire per i vari paesi e frazioni. Dalle 16m30 riparte con un giro tra Palmata, Gugliano, Mammoli e Mastiano. Ancora venerdì, dove, come ogni settimana, Raspini sarà nella sede del comitato di via Calderia, in centro storico, per ricevimento libero. Il Tour84 riprenderà sabato 28 alle 9, con un giro tra San Vito, Picciorana e Antraccoli: intorno alle 12 Raspini sarà al Bar Achille. La giornata finisce a Balbano, con un dopo cena al Circolo Ctg di Balbano. Domenica 29 ancora sul territorio: alle 9,30 il tour parte da San Giusto di Brancoli per Brancoli Living History, organizzato dal comitato Linea Gotica di Brancoli. Alle 15,15 un giro tra i banchetti del mercato delle Carabattole al Foro Boario e alle 18 un aperitivo alla Casermetta San Salvatore per un’iniziativa organizzata da Lucca Futura con musica. La settimana si conclude a Stabbiano, con un incontro con i cittadini all’ex Ristorante da Amleto.

Qui il programma elettorale della coalizione di centrosinistra per Raspini sindaco.

Tutti gli appuntamenti del Tour84 sono aperti alla cittadinanza: chiunque può partecipare. Inoltre per organizzare incontri sul territorio è possibile contattare il numero del comitato 333.7810947.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.