Quantcast

Giometti (Lucca 2032): “Servono più spazi e incentivi per i giovani”

La candidata consigliera: "Tra questi accessi agevolati alla nuova arena dello spettacolo in piazzale San Donato e l'istituzione di una tessera Lucca Cinema"

“Accessi agevolati alla nuova arena dello spettacolo in piazzale San Donato, individuazione di spazi polifunzionali nei quartieri per creare luoghi di aggregazione sociale e cultura per i giovani, istituzione di una tessera Lucca Cinema”. Sono questi alcuni punti su cui intervenire secondo Diletta Giometti, candidata in consiglio comunale per Lucca 2032 a sostegno di Mario Pardini sindaco.

“È tempo di cambiare. Dopo troppi anni di immobilismo sono tante le cose che dovrebbero essere fatte per Lucca – continua la candidata -, perché la nostra città ha un potenziale altissimo e merita di essere valorizzata nella giusta misura. Ci sono però due cose che a me – in qualità di candidata consigliere, ma anche e soprattutto come mamma – stanno particolarmente a cuore e sono due fattori che a mio  avviso vanno di pari passo: la sicurezza, la creazione di spazi polifunzionali dedicati ai giovani e agevolazioni per la fruizione di spazi culturali come i cinema. Sempre più spesso si parla di baby gang, di vandalismi e atti intimidatori perpetrati da ragazzi ai danni di loro coetanei e mi domando se la presenza di luoghi di aggregazione, di ambienti culturali e sportivi creati ad hoc possano aiutare i nostri figli a trovare una propria dimensione”.

“La socialità è un aspetto fondamentale per una crescita sana e sono convinta che se si sfruttassero edifici esistenti, si potrebbe dare ai ragazzi l’opportunità di farlo in maniera ‘sana’. Dovremo pensare alla creazione di spazi dove si possano svolgere diversi tipi di attività, così da concentrare in luoghi specifici i vari interessi dei giovani – prosegue Giometti -. Nel centro storico, come nel programma del candidato sindaco Mario Pardini, uno spazio in particolare si presterà una volta realizzato a questa operazione sociale e culturale: il progetto dell’Arena dello spettacolo di piazzale San Donato, che con l’appoggio dello spazio della vicina Cavallerizza potrebbe prestarsi – oltre che a spettacoli – ad ospitare una fabbrica giovanile sulle attività artistiche performative (recitazione, danza, teatro, videoarte, coreografia)”.

“Sempre in una logica di offrire un tempo libero costruttivo, nel programma della nostra coalizione c’è l’istituzione della Tessera Lucca Cinema, ossia un abbonamento annuale per tutti i giovani residenti nel Comune, con riduzioni dei costi di ingresso alle sale nei giorni feriali e facilitazioni per l’accesso agli eventi esclusivi legati al cinema come le prime del Lucca Film Festival o di Lucca Movie (nel contenitore di Lucca Comics). Fuori dalle Mura, nei vari quartieri, sarebbe necessario uno studio per l’individuazione di spazi adatti all’aggregazione giovanile, intervenendo laddove necessario con micro progetti di riqualificazione. Sono convinta – conclude la candidata – che un’amministrazione che investe in opere pubbliche e che insieme promuove occasioni di sensibilizzazione contro gli atti vandalici e la violenza, in collaborazione anche con le scuole o con le associazioni di volontariato, fa sì che i suoi cittadini più giovani imparino a rispettare ciò che appartiene a tutti, rendendo più sicura la città”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.