Quantcast

Caccerini (Lucca 2032): “Centri estivi, bisogna pensare anche alle persone con disabilità”

Il candidato al consiglio comunale: "Non è garantito loro l'accesso al servizio"

Lorenzo Caccerini, candidato al Consiglio comunale nella lista civica Lucca 2032 a sostegno di Mario Pardini sindaco interviene sul delicato tema dell’accesso ai centri estivi delle persone portatrici di disabilità.

“Più volte ho sollevato il problema – scrive -, che nasce dai costi relativi agli educatori/animatori, che dovrebbero essere coperti da Asl e Comune, invece come ogni anno, a fronte di un contributo Asl e Anfass, le associazioni che si occupano dei centri estivi chiedono alle famiglie fino a 2800 euro per pagare gli animatori/educatori per i figli. Ovviamente nessuna famiglia può coprire questi costi e quindi i ragazzi vengono di fatto esclusi. Mi domando: perché nei mesi scolastici le persone portatrici di disabilità hanno diritto al sostegno e d’estate no? Su questo delicato problema il Comune si è sempre limitato a fare promesse puntualmente non mantenute. È tempo di cambiare, votando il 12 giugno Mario Pardini”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.