Apparentamento a destra, ecco come cambia l’ipotetica composizione del Consiglio

In caso di vittoria di Mario Pardini Fratelli d'Italia rinuncia a due consiglieri, uno a testa Lega e Lucca 2032. Entrano Cecchini e due delle liste di appoggio a Barsanti

Apparentamento a destra, ecco come cambieerebbe la composizione del consiglio con l’ingresso nella compagine di supporto a Pardini delle liste che appoggiano gli ex candidati sindaci Elvio Cecchini e Fabio Barsanti.

Mutamenti significativi solo in caso di vittoria al ballottaggio di Pardini causa premio di maggioranza di 20 consiglieri: sarebbero sei di Fratelli d’Italia (Lido Fava, Simona Testaferrata, Luca Pierotti, Mara Nicodemo, Diego Carnini e Laura Da Prato), 5 di Lucca2032 (Enrico Torrini, Cristina Consani, Laura Granucci, Stefano Pierini, Luciano Panelli), 3 della Lega (Giovanni Minniti, Antonino Azzarà e Armando Pasquinelli) 2 di Forza Italia (Alessandro Di Vito e Giovanni Ricci), 2 di Difendere Lucca (Fabio Barsanti e Mia Pisano), 1 di Centrodestra per Barsanti (Giacomo Tosi) ed Elvio Cecchini per la sua lista. Rispetto alla ipotesi senza apparentamento cedono due seggi Fratelli d’Italia, uno Lucca 2032 e uno la Lega Nord a favore di Centrodestra per Barsanti, Difendere Lucca e Lista Civile.

In caso di sconfitta al ballottaggio in Consiglio ci sarebbero 4 consiglieri di Fratelli d’Italia, 3 di Lucca2032, 2 della Lega, 1 di Forza Italia e i candidati sindaci Fabio Barsanti e Mario Pardini.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.