Quantcast

Ballottaggio, La Città delle Donne per Raspini: “Andate a votare e votate per voi”

L'appello: "Vogliamo che continuino le azioni già intraprese verso la valorizzazione delle donne"

“Donne, andate a votare e votate per voi”. Così l’associazione La città delle donne lancia l’appello in vista del ballottaggio di domenica (26 maggio) a favore del candidato sindaco Francesco Raspini. Appello al quale hanno aderito anche il coordinamento donne Spi Cgil, Centro donna Lucca e centro antiviolenza Luna.

Chiediamo alle donne di non rinunciare a esprimere il voto: votare è dire da che parte stiamo e che percorso vogliamo fare nella nostra città, è dare fiducia alle persone ma anche essere responsabili della delega che diamo loro, è non essere indifferenti rispetto a quello che succede a noi e intorno a noi – dicono -. Quindi votare è essere parte, è agire politico, è sperare. Abbiamo scritto sperare, ma in cosa? In una città dove si vive sempre meglio, dove ci piace sempre di più crescere, lavorare, studiare, giocare. In una città dove il rispetto, la costruzione dei diritti di tutti sia al centro delle azioni politiche e degli investimenti in opere come in servizi,  dove le donne possano ancor più costruire spazi e tempi che rispondano alle loro attese e alle loro ambizioni. In una città dove ogni persona trovi occasioni di crescita personale con gli altri, dove le competenze e le capacità delle donne siano parte naturale e coerente delle proposte culturali, ludiche, sportive”.

“Quindi nell’esprimere il voto chiediamo di riflettere su quale tra i candidati, quale tra i consiglieri che li sostengono ha una simile idea di crescita sociale per la nostra città, chi parla di persone, chi privilegia la dimensione dei diritti e ne fa la bussola del proprio programma. Questa dimensione politica che tanto ci interessa è già in atto e ha bisogno di continuità per potersi migliorare e compiere. Vogliamo che continuino le azioni già intraprese verso la valorizzazione delle donne e il supporto concreto alle loro esigenze – concludono dall’associazione -. Crediamo nel valore di questo percorso e nelle persone che l’hanno guidato. Per questo chiediamo alle donne di votare per le politiche delle donne, per garantire continuità al percorso fatto, per chi in questi anni ha dato struttura e valore, chiediamo di votare il 26 giugno Francesco Raspini Sindaco di Lucca”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.