Ballottaggio, l’appello dei Giovani democratici: “Votiamo Raspini per vivere Lucca”

Il segretario Francesco Greco: "Con Silvia Del Greco, Enzo Alfarano e Gabriele Marchi abbiamo raggiunto un grandissimo risultato e potremmo amministrare la città"

“Votiamo Raspini per vivere Lucca”. Così i Giovani democratici invitano ragazzi e ragazze ad andare alle urne domenica (26 maggio).

“Il voto di domenica sarà decisivo per la città di Lucca. Gli elettori saranno chiamati a scegliere l’amministrazione dei prossimi cinque anni, nonché l’idea di Lucca del domani. Sarà una scelta decisiva che dovrà necessariamente vedere la partecipazione dei giovani – spiegano -. I giovani sono stati parte integrante della campagna elettorale di Francesco Raspini, sia come attivisti (nelle attività di formazione del programma, di volantinaggio) sia in prima persona, come candidati al consiglio comunale. Con Silvia Del Greco, Enzo Alfarano e Gabriele Marchi abbiamo raggiunto un grandissimo risultato, così come molti altri giovani delle liste del centrosinistra. La loro elezione significherebbe attuare un vero e proprio ricambio generazionale nell’amministrazione lucchese, un ricambio che inciderebbe sul modo stesso di pensare la città”.

“Pensiamo che il punto di vista di un giovane sia una risorsa necessaria e preziosa per l’amministrazione comunale. La programmazione delle politiche di un territorio deve coinvolgere tutte le realtà sociali, considerando anche quelle esigenze giovanili talvolta molto diverse rispetto a quelle della cittadinanza adulta – proseguono -. Sogniamo una Lucca vitale e dinamica, ricca di spazi di aggregazione e vita sociale. Vitalità che la notte non interrompa, ma che sia comunque rispettosa della cittadinanza. Una Lucca che valorizzi l’istruzione, la ripensi, concependo plessi scolastici sicuri e accoglienti, curando i loro spazi verdi e arricchendoli di impianti sportivi all’avanguardia. Lo sport come momento di socializzazione e crescita, come parte integrante della vita di città, tanto possibile al PalaTagliate quanto nelle frazioni più lontane”.

“E poi la salute, non solo fisica ma anche psicologica. Come Giovani Democratici abbiamo lavorato molto per l’inserimento in programma dello psicologo di comunità, potremmo vedere questo servizio anche negli spazi di aggregazione giovanile a breve – concludono -. Il trasporti pubblico, l’ambiente, l’imprenditoria giovanile, il lavoro. Sono tante le tematiche che stanno a cuore alle nuove generazioni. Mi rivolgo a tutti i giovani lucchesi: domenica potremo dare piena fiducia a Francesco Raspini e ai nostri giovani amministratori per lavorare insieme ad una città più inclusiva, dinamica, che sappia valorizzare le nostre energie e che scelga di farlo a sinistra. Facciamo una scelta coraggiosa, andiamo a votare per rimanere, tornare, vivere a Lucca”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.