Lolini (Lega): “Premiata la scelta di un candidato della società civile sostenuto dal centrodestra”

L'onorevole: "Altro che estremismi, il Pd si rassegni al vento del cambiamento"

A Lucca è stata premiata la scelta di un candidato della società civile, sostenuto da tutto il centrodestra. I lucchesi hanno dimostrato che il solito ‘al lupo al lupo’ del Pd, di fronte ad una coalizione che dopo il primo turno si è scoperta ancor più forte e determinata, è stato destinato a rimanere tale. Peccato per Carrara, ci abbiamo sperato e ci abbiamo creduto, con la consapevolezza di aver fatto tutto ciò che potevamo per cercare di vincere”. Così il commissario regionale della Lega Mario Lolini commenta i risultati dei due principali ballottaggi in Toscana.

“Che la figura di Mario Pardini potesse essere quella vincente – commenta Lolini – lo avevamo intuito fin dalla scorsa estate quando ci furono i primi incontri anche con Matteo Salvini. In questi mesi sono circolati vari nomi, ma il suo è sempre rimasto quello in grado di mettere tutti d’accordo e gli apparentamenti, su cui la Lega si è spesa in maniera determinante, e di questo ringrazio il commissario provinciale Riccardo Cavirani, il commissario cittadino Salvadore Bartolomei, la responsabile dell’organizzazione Ilaria Benigni e la capogruppo in consiglio regionale Elisa Montemagni, hanno fatto in modo che un candidato della società civile avesse anche un forte sostegno politico per restituire Lucca al centrodestra dopo molti anni. Non era facile e non era scontato, ma ci abbiamo creduto tutti, senza avere fretta e portando quella pazienza che oggi ci regala il settimo capoluogo su dieci in Toscana”.

Sul futuro dell’amministrazione lucchese e sui dubbi sollevati dal Pd con i soliti slogan contro la cosiddetta destra estrema Lolini è sicuro. “Il centrodestra ha dato sempre prova di ben amministrare – prosegue l’onorevole del Carroccio – e lo dimostrerà ancora a Lucca scegliendo le persone giuste. Più che estremismi, io nella coalizione, anche dopo gli apparentamenti, ho visto solo persone che vengono da esperienze in Consiglio in cui hanno dimostrato senso istituzionale, dunque si rassegni il Pd al vento di cambiamento generato dai lucchesi nel segreto delle urne”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.