Pardini sindaco, è già tempo di totogiunta: i possibili assessori e chi subentrerebbe in Consiglio

Certo un posto per Fabio Barsanti, Giovanni Minniti e Lido Fava. Rebus donne con Testaferrata, Consani e Granucci in pole. Lodovica Giorgi, Marco Santi Guerrieri e Federico Collodi verso un posto a Palazzo Santini

Giusto il tempo per festeggiare la vittoria e già si pensa alla prossima squadra di governo della città. Mario Pardini, in questo senso, già nelle prime dichiarazioni dopo il voto ha detto di avere le idee chiare. Idee che sono anche determinate dagli apparentamenti e dall’analisi del voto del primo turno.

Cecchini Pardini Barsanti Sala degli Specchi

Oltre al primo cittadino la giunta sarà formata da nove assessori: di questi almeno 4 dovranno essere donna. Con tutta probabilità 3 saranno di Fratelli d’Italia, 2 di Lucca 2032 e uno ciascuno andranno a Difendere Lucca, Lega, Forza Italia – Udc e a Lista Civile.

In pole position ci sono i leader di preferenze dei rispettivi partiti. È quasi certo, infatti, che in giunta ci possano andare, fra gli uomini, Lido Fava per Fratelli d’Italia, Giovanni Minniti della Lega (possibile una delega al bilancio), Elvio Cecchini per Lista Civile, che potrebbe avere la delega all’urbanistica o ai lavori pubblici, e, ovviamente, Fabio Barsanti, per cui a lungo si è parlato di un possibile ruolo da vice di Mario Pardini. Con lui potrebbe essere in giunta anche la ex garante dei detenuti del Comune di Lucca, Mia Pisano. Restano da coprire le caselle delle donne: a Simona Testaferrata (Fdi) potrebbero toccare le deleghe che sono state di Ilaria Vietina nello scorso quinquennio, Lucca2032 potrebbe esprimere due assessore al femminile come Cristina Consani e Paola Granucci (mentre a Enrico Torrini potrebbe toccare il ruolo di presidente del consiglio comunale, in ballottaggio con Alessandro Di Vito). L’ultima donna potrebbe essere espressione dei centristi di Forza Italia – Udc, non necessariamente da cercare fra gli eletti in Consiglio. Oppure la scelta potrebbe ricadere sull’avvocato Lodovica Giorgi, ‘liberando’ uno spazio di assessore proprio per Alessandro Di Vito di SiAmo Lucca.

Uno scenario di questo tipo promuoverebbe in Consiglio l’avvocato Lodovica Giorgi per Lista Civile, Niccolò Maltese e Federico Collodi per Fratelli d’Italia, Ferruccio Pera e Marco Santi Guerrieri per Lucca2032, Massimo Fagnani della Lega. Per Difendere Lucca entrerebbero in Consiglio Lorenzo Del Barga e Andrea Barsanti, il cestista fratello di Fabio. In caso di nomina ad assessore di Alessandro Di Vito un posto in Consiglio andrebbe invece ad Elena Del Frate.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.