Marcucci: “Mi auguro che Pardini riesca a contenere le intemperanze di alcuni suoi sostenitori”

Il senatore dem: "Il dialogo istituzionale impone al sindaco di prendere le distanze da tutti gli estremismi presenti nelle forze politiche"

“Ho ascoltato con rispetto le parole distensive del sindaco di Lucca Mario Pardini, che mi pare vadano nella giusta direzione intrapresa anche dal capo dell’opposizione Francesco Raspini”. Così il senatore Pd Andrea Marcucci interviene qualche giorno dopo il secondo turno delle elezioni comunali.

“Un confronto civile – continua – è solo un bene per Lucca, e un buon viatico per la prossima giunta così come per la minoranza consiliare. Mi auguro che il primo cittadino riesca anche a contenere le intemperanze di alcuni suoi sostenitori che reputo dirette più contro la sua carica che contro la mia persona, mi riferisco specificatamente ai deliri di un candidato nelle liste di Fabio Barsanti, Carlo Fusi, e a quelli di un altro suo ‘vivace’ sostenitore Andrea Colombini. Il dialogo istituzionale così necessario alla città impone al sindaco di prendere le distanze da tutti gli estremismi presenti nelle forze politiche. La campagna elettorale è finita”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.