Giunta Pardini, possibile l’esclusione di Elvio Cecchini. Un tecnico al posto di un nome di Lucca2032

Fra i papabili di Fratelli d'Italia spunta anche il nome di Moreno Bruni. Cresce l'appeal di Cristina Consani per la squadra di governo della città

Lucca, al via la settimana della nuova giunta e della convocazione del primo consiglio comunale.

Da domani (4 luglio) il neosindaco Mario Pardini scioglierà gli ultimi nodi chiedendo a partiti e liste civiche di cancellare gli ultimi dubbi sulla squadra di governo.

Non mancano, comunque, le novità delle ultime ore. Nella rosa dei nomi per un assessorato in quota Fratelli d’Italia è spuntato anche il nome di Moreno Bruni, che farebbe capo al gruppo all’interno del partito della Meloni più vicino all’onorevole Riccardo Zucconi. Moreno Bruni è una vecchia conoscenza della politica lucchese, essendo stato assessore della giunta Favilla ed è stato anche nella rosa dei nomi papabili per la candidatura a sindaco in questa tornata elettorale. Bruni sarebbe l’outsider, ma con esperienza pregressa di macchina amministrativa, che si gioca un posto con i favoriti Simona Testaferrata, Mara Nicodemo e Nicola Buchignani.

Resta sempre aperto il tema dei ‘tecnici’ che Pardini vorrebbe in squadra con sé. Per farli entrare all’interno della giunta sarebbe proprio Lucca2032 a dover rinunciare a uno dei posti che gli spetterebbero oltre alla presidenza del Consiglio (che sarà di Enrico Torrini). Alla probabile assessora Paola Granucci (ma cresce anche nelle ultime ore l’ascendente di Cristina Consani) non farebbe il paio un altro esponente eletto nelle liste della civica del sindaco. Resterebbe così fuori dal consiglio comunale un pardiniano della prima ora quale Marco Santi Guerrieri.

L’altra grossa novità delle ultime ore è che potrebbe non essere della squadra Elvio Cecchini di Lista Civile, dato per possibile assessore all’urbanistica. Troppi pochi i voti al primo turno, nonostante l’apparentamento, per alcuni dei componenti della nuova coalizione. D’altronde la regola dell’assessore ogni due consiglieri ha poi dato la griglia da riempire con i nomi dei diversi assessori: 3 a Fratelli d’Italia (che ha respinto la richiesta di far spazio a un tecnico di area), 2 a Lucca2032 e Difendere Lucca, 1 alla Lega e 1 a Forza Italia – Udc.

A questo punto a Elvio Cecchini, che ha fatto tutta la campagna elettorale per il ballottaggio a braccetto con Pardini e Santini potrebbe toccare un ruolo in una società partecipata o la presidenza della commissione urbanistica. Resterebbe, però, inizialmente fuori dal Consiglio l’altra anima di Lista Civile, l’avvocatessa Lodovica Giorgi.

Sono comunque solo gli ultimi dettagli da mettere a fuori ed entro un paio di giorni tutti i dubbi saranno sciolti. C’è urgenza, infatti, di mettere mano ai primi dossier. Per rispondere alla richiesta di cambiamento arrivata dalle urne e dai cittadini.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.