Elezioni legislative, ultime ore per sistemare le liste: Ferragosto con la presentazione delle candidature per il Pd

In pole per un posto all'uninominale Del Dotto, Marcucci e Bonfanti. Martedì le parlamentarie del Movimento Cinque Stelle: tutti i nomi lucchesi in lizza

Si avvicina a grandi passi l’appuntamento con le elezioni legislative del prossimo 25 settembre. Ma la vera scadenza, dopo la presentazione dei simboli che si è conclusa oggi con il deposito al Viminale di 101 diverse immagini relative a partiti e movimenti (fra i più curiosi il Movimento del vento, il Quarto Polo e il Partito della Follia) è quella della presentazione ufficiale delle candidature.

Elezioni 2022, depositati 101 simboli: c’è anche il Partito della Follia

Il focus di Lucca è sui candidati all’uninominale nei due collegi della Camera (Versilia – Massae e Lucca – Piana – Valle del Serchio – Valdinievole) e in quello del Senato (Lucca è con Massa, Prato e Pistoia), oltre che sui listini proporzionali di entrambi i rami del parlamento.

La lotta è dura e serrata in tutti i partiti e negli schieramenti, soprattutto a causa della riduzione del numero dei parlamentari, che costringe a scelte anche drastiche e ad alcune esclusioni eccellenti. A questo si aggiunga la necessità di trovare equilibri a livello nazionale all’interno di quelle coalizioni che hanno accolto al loro interno realtà minori cui è necessario trovare uno spazio nei collegi.
Una questione complessa che, comunque, entro una settimana dovrebbe trovare la sua ‘quadra’.

Nel caso del Pd anche prima, visto che il segretario Letta ha aannunciato la presentazione delle candidature per la giornata di domani, Ferragosto, a 40 giorni dalle elezioni.

Il quadro, che cambia di ora in ora, vedrebbe favorito Alessandro Del Dotto per il collegio uninominale della Camera Massa – Versilia mentre per l’uscente Umberto Buratti si potrebbe aprire un posto nel listino proporzionale. Dovrebbe essere al maschile anche la candidatura all’uninominale della Camera di Lucca – Valdinievole (Andrea Bonfanti o Patrizio Andreuccetti, anche se la Piana chiede un riequilibrio geopolitico rispetto alla Valle del Serchio e alla Versilia e potrebbero tornare quindi in lizza Serena Mammini e Roberta Menchetti). Una delle due candidate donne indicate dal territoriale di Lucca dovrebbe trovare posto nel listini proporzionale che però vedrebbe capolista l’ex Sel Marco Furfaro.

Più definita parrebbe la situazione nel centrodestra dove sono blindatissimi i nomi degli uscenti Massimo Mallegni per il Senato e Riccardo Zucconi per la Camera. Qualche chance, almeno di entrare nel listino del proporzionale per il coordinatore provinciale Riccardo Giannoni. Il collegio di Lucca – Valdinievole sembra destinato alla Lega, anche se le decisioni saranno definitive solo dopo l’arrivo del segretario Matteo Salvini in Lucchesia, atteso in Versiliana il prossimo 17 agosto. Ma con tutta probabilità all’uninominale il posto spetterà al pistoiese Maurizio Carrara, deputato uscente, imprenditore nel ramo del cartario con stabilimenti anche nella Piana di Lucca. Per il proporzionale, invece, in molti hanno dato la loro disponibilità. Fra questi una chance potrebbe averla anche il commissario provinciale Riccardo Cavirani, per un posto nel listino proporzionale.

Nel terzo polo Azione – Italia Viva sembra che la scelta possa ricadere per la Camera sul sindaco di Coreglia ed ex assessore regionale Marco Remaschi, che del partito di Calenda è responsabile toscano. Per il collegio della Versilia – Massa sempre della Camera, invece, il candidato sarebbe Cosimo Maria Ferri, deputato uscente mentre per il Senato la scelta cadrebbe su un nome pistoiese o pratese.
Già resi noti i candidati di Unione Popolare, la nuova realtà di sinistra nata intorno all’ex sindaco di Napoli De Magistris si attendono le scelte, anche locali, di Italia Sovrana e Popolare, Italexit, Alternativa per l’Italia e, soprattutto, del Movimento Cinque Stelle, che attende l’esito delle parlamentarie.

I candidati lucchesi sono per la Camera il pietrasantino Riccardo Ricciardi, onorevole uscente, Andrea Pucciani, le pietrasantine Stella Sorgente, Fiammetta Barbara Tavosanis e il lucchese di adozione Claudio Loconsole. Al Senato partecipano alla consultazione interna al movimento il senatore uscente Gianluca Ferrara, l’attivista della prima ora Manuela Bellandi e il funzionario dell’Agenzia delle Entrate Giovanni Bonelli. La sera di martedì si saprà se qualcuno di loro avrà chance di correre per le elezioni.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.