Menu
RSS

Maniglia (Lega): "Allibita per l'ennesima aggressione compiuta da un immigrato"

maniglia11Non si fa attendere la presa di posizione della segretaria della Lega di Lucca, Marcella Maniglia, sull'episodio di questa mattina al mercato delle Tagliate.
"Giovane risorsa, non più ospite del centro di accoglienza che lo ha nutrito e servito fino a poco tempo fa - è la ricostruzione dell'esponente politica - aggredisce un uomo cardiopatico e manda in ospedale due agenti della polizia di stato. Esprimo con amarezza la mia solidarietà all'uomo aggredito, ma sono allibita e perdonate il francesismo, notevolmente incazzata, per il gesto di questo immigrato che conferma quello che la Lega dice da anni, ossia che molti di essi sono estremamente pericolosi. A nulla è servito lo spray al peperoncino spruzzatogli addosso e se non fosse stato per la prontezza di riflessi dell'uomo aggredito e l'intervento degli agenti della polizia, si sarebbe consumata una tragedia".


"Viviamo in un clima di paura - prosegue l'esponente leghista - Solo una settimana fa una ragazzina ha subito un'aggressione a sfondo sessuale, qualche mese fa altre due donne sono state picchiate e una ha riportato uno zigomo rotto. La lista è lunga, per cui oggi mi vedo costretta nuovamente a sottolineare la pericolosità di questi individui. Sono davvero stanca, sia di ripetermi, sia di camminare con finestrini chiusi e sicure inserite. Chi protegge i nostri genitori anziani o i nostri figli e le nostre figlie? Solo le forze dell'ordine, che hanno il personale ridotto al minimo e che, grazie al delinquente di oggi, a Lucca hanno due agenti in meno, con 25 giorni di prognosi ai quali va il mio sostegno e il mio augurio di pronta guarigione. Il sentimento della paura ha come unica compagnia quello della rabbia, la gente per bene deve poter vivere tranquilla e non in un clima da Far west. L'immigrazione per troppo tempo è stata del tutto incontrollata, nonché alimentata. È arrivato il momento che i fautori di questa invasione paghino le conseguenze delle loro scelte e per ogni persona morta nel Mediterraneo e che tutti noi commemoriamo, ce ne sono almeno altre 10 che hanno subito violenza e soprusi e nei casi peggiori, tipo Pamela, una morte violenta ed atroce, senza ricevere alcun gesto di solidarietà da parte degli esponenti del Pd che sono gli unici responsabili di tutto quello che l'Europa ci ha imposto. Grazie al ministro Salvini il vento sta cambiando e spero che il governo, di cui la Lega è protagonista, duri il più possibile e che i sindaci come il nostro, vadano a casa presto, uno ad uno".

1 commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter