Logo
Stampa questa pagina

Artisti di strada, ok a regolamento. Stretta su S.Michele

artististradaÈ approdato in nottata in consiglio comunale il nuovo regolamento per gli artisti di strada. A presentare le novità l’assessore Valentina Mercanti: “Si tratta di un regolamento – dice l’assessore – che riguarda quella serie di artisti come danzatori, burattinai, musicisti, cantanti, acrobati, che si esibiscono saltuariamente in città. Quello cui abbiamo pensato è un regolamento snello che cerca di raccogliere l’indirizzo. Il settore necessità di regole chiare soprattutto per orari spazi e in casi di problemi servono tempi più rapidi di decisione e di intervento. Sono introdotte regole come la pulizia dell’ambiente da parte dell’artista, il materiale da usare che non sia lesivo del territorio. Si prevede il rispetto delle norme igienico-sanitarie mentre è previsto il divieto di utilizzo degli animali. Servirà, poi, la comunicazione della presenza dell’artista in città, anche per creare un database in caso di organizzazione di eventi futuri che prevedano la presenza di artisti di strada. Gli orari, la durata delle esibizioni e le piazze a disposizione saranno invece definiti in un atto ad hoc, una delibera di giunta. Al momento è tutto regolato solo da una ordinanza, che concentra tutto in piazza San Michele, anche se ci sono esibizioni spontanee anche in altre parti della città”.


Valentina MercantiAlla delibera è affiancato anche un ordine del giorno che vede come primo firmatario Gabriele Olivati (Lucca Civica) che parla della delibera come punto di partenza: “Partendo dal fatto – espone il consigliere – che il Comune riconosce e valorizza l’arte di strada e tutte le forme espressive si invitano la giunta e il sindaco, decorso un anno dall’approvazione, a valutare l’efficacia del regolamento e delle delibere di attuazione”. Nell’ordine del giorno, inoltre, si invita a promuovere forme di autoregolamentazione da parte di artisti o associazioni di artisti.
Nel dibattito il consigliere Bindocci (M5S) chiede l’impegno di monitorare, in sede di commissione, lo stato dell’arte degli orari e dell’utilizzo delle piazze. Un momento di monitoraggio che è stato assicurato dalla presidente della commissione bilancio, Chiara Martini (Pd).
L’assessore Mercanti ha anche anticipato alcuni contenuti della delibera di giunta per definire orari e modalità di utilizzo delle piazze: “La bozza che presenterò in giunta – spiega – prevede la possibilità di utilizzare più giorni alla settimana varie piazze della città in orario mattutino, dalle 10 alle 12, e serale dalle 18 alle 20. A questo vorremmo affiancare la possibilità di utilizzare le mura senza limiti di orario. Vorremo aprire anche alla possibilità di utilizzo di zone come piazza San Francesco, porta San Gervasio, piazza Grande e Madonna dello Stellario. Vorremmo dare, invece, una stretta a piazza San Michele, senza vietarla. Si tratterà, comunque, di una delibera aperta e siamo pronti a modificarla con il confronto con il consiglio comunale e le associazioni di categoria”.

Ultima modifica ilVenerdì, 23 Novembre 2018 15:31
Developed by Note.it.