Menu
RSS

Giannarelli: "Con ProteggItalia 28,3 milioni per il rischio idrogeologico in Toscana"

giannarelli2“Cura dell’ambiente e prevenzione al dissesto idrogeologico si confermano punti centrali della nostra azione politica”. Così il presidente del gruppo regionale del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli commenta l’avvio del ProteggItalia con l’erogazione dei primi fondi destinati alla Toscana.
Il primo stralcio del piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la tutela ambientale prevede l’arrivo di 315 milioni di euro in tutta Italia, denari destinati ai 263 interventi ritenuti urgenti. La nostra regione, con gli oltre 28 milioni di euro assegnati, è la quarta in Italia per volume di soldi investiti dopo Piemonte, Veneto e Lombardia. Fondi che saranno qui ripartiti tra le 25 operazioni in programma nelle province di Firenze, Livorno, Siena, Pisa, Lucca, Grosseto, Arezzo, Pistoia e Massa-Carrara.


“Il territorio toscano – commenta Giannarelli – è tanto bello quanto fragile. I tragici fatti di cronaca che si sono susseguiti negli anni lo hanno, purtroppo, dimostrato. La necessità di un cambio di passo nelle politiche ambientali e la nascita di un piano strutturale di prevenzione al dissesto idrogeologico era evidente: ora con il Movimento 5 stelle al governo questo bisogno ha trovato, finalmente, una risposta puntuale e concreta".
"Parliamo – sottolinea riferendosi a questi primi 28 milioni di euro - di un importante stanziamento cui seguiranno molti altri, così da completare il ProteggItalia che prevede, nel triennio 2019-21, un investimento pubblico di dieci miliardi e 853 milioni di euro per tutto il Paese”.
Insomma adesso si punta “sulla prevenzione e non più – insiste Giannarelli – sugli interventi che seguono i disastri. Ovvio, ci vorranno anni per recuperare il gap accumulato tra le necessità dei territori e quanto (non) fatto in passato. Ma questi provvedimenti e il quadro normativo che abbiamo messo in piedi al governo – conclude – permetteranno l’avvio rapido dei cantieri e la creazione di posti di lavoro grazie a opere utili per tutti i cittadini”.

Gli interventi nel dettaglio in Lucchesia
Tra gli interventi previsti nel territorio provinciale di Lucca vi sono la messa in sicurezza del movimento franoso in località Felicioni, nel Comune di Fosciandora (352mila euro); la messa in sicurezza di un versante a valle della viabilità comunale per Toreglio in località Brico nel Comune di Coreglia Antelminelli (220mila euro); la messa in sicurezza del movimento franoso a valle di un tratto di strada tra ponte Silico e Trescaglia nel territorio comunale di Pieve Fosciana (610mila euro); la risoluzione dei problemi legati allo smottamento franoso sulla strada comunale Sillano-Rocca Soraggio a seguito dell’incendio del 24 febbraio di quest’anno (191mila euro); la realizzazione di muri, argine e argini in terra sul canale Trebbiano a Lido di Camaiore (390mila euro); il potenziamento del sistema fognante a Barga (560mila euro); i lavori di sistemazione del fosso di Calcinaia nel Comune di Camporgiano (200mila euro); gli interventi di mitigazione del rischio idraulico del torrente Turrite di Gallicano in località Campilato (841mila euro); l’adeguamento strutturale dell’argine sinistro del fiume Serchio, sesto lotto (un milione e 912mila euro); i lavori di mitigazione del rischio idraulico in località Montramito nel territorio comunale di Massarosa (un milione e 240mila euro).

Ultima modifica ilGiovedì, 04 Luglio 2019 17:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter