Menu
RSS

Censura, Ferrara (M5S): "Occidente deve sapere cosa succede in Kazakistan"

Astana Sen Ferrara 1Repressione e censura in Kazakistan. Dopo la visita nell'ex repubblica sovietica come membro della delegazione di osservatori Osce, il senatore pentastellato Gianluca Ferrara racconta di una situazione drammatica. "Un anziano con le lacrime agli occhi mi ha supplicato - fa sapere il senatore originario della Versilia - dinanzi alla polizia che ha arrestato circa 500 manifestanti, di far arrivare in Occidente queste notizie di repressione da parte del regime della ex repubblica sovietica. Un luogo dove i sindaci non sono eletti ma nominati dal presidente. Io sono andato direttamente dal vice presidente del parlamento Yussup Keligov (che in realtà è il presidente effettivo) e gli ho rivolto diverse domande dinanzi a Tv e giornali che ovviamente hanno censurato tutto. Ho fatto visita anche a D'Avino l'ambasciatore italiano ad Astana per chiedere delucidazioni. Credo che la Versilia debba sapere ciò che succede in questi paesi dato che diversi oligarchi hanno pure effettuato investimenti qui da noi".

Leggi tutto...

Amore & Vita Prodir, Trosino prova la crono tricolore

  • Pubblicato in Sport

trosinoHa una classe in bicicletta come pochi. Un talento cristallino che nessuno può negare. Nonostante ciò, e malgrado un plamarés tra le categorie juniores ed under 23 da fare invidia a molti atleti oggi più blasonati, Trosino non è ancora riuscito ad esprimere tutto il suo enorme potenziale. Per Fanini addirittura “si è visto per adesso appena un quarto del suo valore”. Lo dichiara il team manager schiettamente e senza troppi giri di parole. I primi due anni da professionista sono stati molto travagliati a causa di due brutti infortuni e per colpa anche di varie diversità di vedute con il management della sua precedente formazione. Purtroppo c’è dire però che anche quest’anno, seppur fosse in cerca di rivalsa e di rilancio in casa Fanini, le cose non sono ancora andate come si prevedeva.

Leggi tutto...

Un ex Amore&Vita di bronzo ai mondiali di Innsbruck

  • Pubblicato in Sport

MikeWoods con GiorginiHanno fatto il tifo per gli italiani e per Nibali in particolare, poi gli ultimi chilometri del mondiale Ivano e Cristian Fanini li hanno vissuti con il cuore in gola per un ciclista canadese. Nessun cambio di nazionalità improvviso, per il patron ed il team manager di Amore & Vita - Prodir, ma solo una grande emozione nel vedere Michael Woods che si giocava il mondiale con Valverde, Bardet e poi Dumoulin. E quando Michael saliva sul podio, Fanini con la mente è tornato al 2014 e a quel corridore arrivato dal Canada con solo una stagione al suo attivo nella massima categoria nonostante avesse già 27 anni: in Italia e nell'Amore & Vita – Selle Smp, Woods ha potuto imparare a muoversi in gruppo, scoprire molti segreti del grande ciclismo e iniziare un cammino che lo avrebbe portato poi ad approdare al World Tour e a indossare la maglia della attuale Ef Drapac, fino ad arrivare a giocarsi un titolo mondiale e a conquistare il bronzo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter