Menu
RSS

Stop ai contributi della politica agricola comunitaria, anche la Cia Toscana a Roma per protestare

Anche la Confederazione Italiana Agricoltori-Cia Toscana Nord sarà a Roma il 12 giugno per protestare contro il mancato pagamento dei contributi della politica agricola comunitaria, che sta mettendo in ginocchio un elevato numero di aziende agricole. “Da tempo – spiega il presidente della Cia Toscana Nord, Piero Tartagni – abbiamo sollecitato l'intervento del ministro e dei vertici di Agea per trovare una soluzione a questi mancati pagamenti. A causa dell'indagine che ha coinvolto oltre 50mila aziende agricole, si è avuto il blocco totale dei pagamenti relativi agli aiuti comunitari del primo e secondo Pilastro, senza che, in realtà, si fossero evidenziati elementi sufficienti a giustificare un provvedimento di tale impatto”. “In un momento di crisi sia generale, sia per il settore – prosegue Tartagni – questa situazione sta determinando una grave sofferenza economica delle aziende agricole e, in molti casi, si verifica il concreto rischio di fallimento per molte imprese”.

Leggi tutto...

Tralicci, dubbi anche sul rischio idrogeologico

asselettrodottoHanno lavorato per settimane, gomito a gomito con i tecnici e gli avvocati, messi a disposizione dalla famiglia Marcegaglia, e poi quando si è trattato di consegnare le osservazioni contro il progetto del nuovo elettrodotto e della stazione elettrica nell'Oltreserchio, presentato da Terna, lo hanno fatto di persona. Raggiungendo anche le sedi di quattro ministeri a Roma, per depositare un corposo fascicolo. Sono infatti oltre 500 i cittadini che hanno delegato il comitato Starc - sorto per contrastare il nuovo progetto di Terna, che prevede di dismettere la linea e spostare i tralicci dalla piana alle colline dell'Oltreserchio - a presentare le osservazioni ambientali, entro i termini previsti dalla procedura di Via e che scadevano proprio questa mattina (7 giugno).

Leggi tutto...

Premio annuale al comandante dei carabinieri di Gramolazzo per i 200 anni di fondazione dell'Arma

  • Pubblicato in Cronaca

C'è anche il comandante della stazione di Gramolazzo, Giuseppe Lucchesi, tra i 25 militari che sono stati premiati questa mattina (5 giugno) con il “premio annuale” dal ministro della difesa Roberta Pinotti e dal generale Gallitelli, al comando generale dell'Arma dei carabinieri di Roma, in occasione dei 200 anni di fondazione del corpo. Questa sera, a Piazza di Siena, a Roma, è prevista la cerimonia solenne alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, del presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, del Ministro della Difesa Roberta Pinotti, del capo di Stato Maggiore della Difesa Luigi Binelli Mantelli e del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri Leonardo Gallitelli. La manifestazione, dopo la consegna della Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare d'Italia alla Bandiera di Guerra dell'Arma e delle Ricompense ai Carabinieri maggiormente distintisi nelle attività di servizio, terminerà con lo storico carosello equestre eseguito dal quarto Reggimento Carabinieri a Cavallo per rievocare la gloriosa Carica di Pastrengo del 1848.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter