Menu
RSS

Governo del cambiamento, incontro pubblico con il senatore Ferrara

ferraradopolavoroIncontro al Dopolavoro Ferroviario di Lucca in viale Cavour lunedì (21 gennaio) alle 21 con il senatore del Movimento Cinque Stelle, Gianluca Ferrara.
Si parlerà dei primi sette mesi di governo del cambiamento. Il senatore eletto nel collegio lucchese illustrerà ai presenti le iniziative messe in campo dal M5S a livello nazionale in questi primi mesi di governo. All’incontro saranno presenti anche il consigliere regionale Gabriele Bianchi e il consigliere comunale Massimiliano Bindocci. Il senatore Ferrara è membro della commissione esteri, della delegazione al Consiglio d’Europa e della delegazione all'organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce). La cittadinanza è invitata a partercipare.

Leggi tutto...

Bolkenstein, Mallegni (Fi): "Governo ostile ai balneari"

versiliacostaUn atto di accusa nei confronti del governo M5S - Lega sulla Bolkenstein arriva dai senatori di Forza Italia Gasparri, Mallegni, Conzatti, Battistoni, Barboni, Cangini, Berardi, Masini. “Strano comportamento della maggioranza giallo-verde. Da un lato - si sostiene - presenta emendamenti per tutelare le concessioni lacuali, dall'altro in Commissione politiche dell'Unione europea esprime il parere negativo a questo emendamento ma soprattutto evoca l'applicazione della nota direttiva Bolkestein".

Leggi tutto...

Ceccardi (Lega): "Rossi trasforma la Toscana nel più grande centro di accoglienza d'Italia"

susannaceccardiSi alza la protesta della Lega contro la legge regionale sull'accoglienza proposta dal governatore Rossi e dalla maggioranza. A commentare è la responsabile regionale della Lega, Susanna Ceccardi: "Abbandonato dagli elettori, lasciato solo dal Pd, il governatore Rossi, nella solitudine più totale, regala la sanità toscana ai suoi ultimi sostenitori, i clandestini. Con i soldi delle tasse dei nostri cittadini. Dopo i diritti dei Rom, Rossi, per il suo ultimo anno e mezzo di governo regionale,ha stabilito la nuova priorità: sanità e strutture gratis per i clandestini. Una manovra per cercare di salvaguardare il suo ultimo bacino di consenso, a lui sempre fedelissimo in questi anni, ovvero tutti coloro che non sono toscani. E dire che tra chi nel 2015 lo ha votato, non mancano i disoccupati. Rossi però agli italiani preferisce il resto del mondo, facendo il buon samaritano con i soldi dei cittadini toscani che ogni giorno vanno a lavorare per mantenere i suoi capricci".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter