Menu
RSS

Ius soli, Gioventù Nazionale a Tambellini: "Cittadinanza va guadagnata"

crocerossaimmigratiNo allo ius soli e no all'endorsement del sindaco Alessandro Tambellini. Gioventù nazionale, con il suo coordinatore Iacopo Aquilini, commenta così le dichiarazioni del primo cittadino di sabato scorso: "Dopo l'uscita di 4 giorni fa del sindaco Tambellini sull'emergenza, imposticipabile, dell'approvazione dello ius soli - si legge nella nota del movimento di destra - e le seguenti dichiarazioni di sciopero della fame dei ministri e vertici governo, noi giovani non possiamo non domandarci (anche in apprensione) se il nostro sindaco di Lucca aderirà o meno allo sciopero della fame, che si presume durerà sino all'approvazione della suddetta legge. Ora satira a parte, potremmo soffermarci a chiederci perché il sindaco di Lucca non si occupa dell'amministrazione comunale invece di pensare a politiche nazionali, ma già qualcuno ci ha preceduto, quindi vorremmo porre al sindaco Tambellini una domanda differente: come può lei che è anche un uomo di istruzione, un professore che insegna a studenti liceali, promuovere una legge che basa la cittadinanza sulla sola nascita nei confini italiani?".

Leggi tutto...

Tambellini: "Lo ius soli è un atto doveroso"

Alessandro Tambellini cittadinanza simbolica"L’approvazione dello ius soli non può attendere oltre". Sul dibattito che a livello nazionale tiene banco da diversi mesi interviene il sindaco Alessandro Tambellini, nella giornata in cui in città arriva la campagna Ero straniero, che vuole superare la legge Bossi-Fini sull’immigrazione. "Ritengo lo ius soli – continua - un atto necessario per garantire uguali diritti a tanti miei e nostri concittadini che sono nati, vivono, lavorano, investono e producono in Italia. Cittadini italiani di fatto, dunque, ma non ancora di diritto. Rivolgo un appello ai miei colleghi sindaci affinché su questo tema si continui a tenere alto e vivo il dibattito, respingendo soluzioni ideologiche e populistiche dal sapore esclusivamente elettoralistico. E affinché si condanni pubblicamente chi bolla lo ius soli come un “incentivo all’invasione”: perché negare il futuro agli italiani di fatto non servirà a dare più diritti agli altri italiani. La legge prevede indicazioni precise e stringenti ed è un legge giusta che si rivolge a coloro che comunque otterranno la cittadinanza, ma che con le norme attuali dovranno sentirsi stranieri in patria per un tempo abnorme e assolutamente iniquo, soprattutto nell’età in cui si forma il carattere e la personalità".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter