Menu
RSS

Riforma 118, Marchetti (Fi): "Si riporti trasparenza sulla riorganizzazione"

Maurizio MarchettiScatta l'interrogazione in Consiglio regionale riguardo la Riforma 118. A presentarla è il capogruppo di Forza Italia, Maurizio Marchetti, che ormai da giorni ha ingaggiato una battaglia di trasparenza sulla riorganizzazione del servizio di emergenza urgenza: "Si leggono cose sui giornali – spiega Marchetti – e manca ogni riscontro istituzionale. Basta con le parole in libertà e col giochino del voler dividere gli attori del soccorso con dichiarazioni a geometria variabile. Vogliamo trasparenza nel percorso, atti se ce ne sono e, altrimenti, vogliamo sapere cosa sia stato detto, quando, a chi e in quali occasioni".

Leggi tutto...

Incertezze sul futuro di Fidi Toscana, sindacati verso agitazione

cgil bandiereRiunitasi stamani nella sede di Firenze, l’assemblea dei lavoratori di Fidi Toscana, ha dato mandato alle Organizzazioni sindacali di proclamare tutte le iniziative a sostegno della vertenza aperta a seguito della situazione d’incertezza sul futuro della società. Missione, obiettivi, modello organizzativo e sostenibilità finanziaria, sono le questioni al centro di un confronto in corso da più di un anno (l’ultimo incontro alla presenza dell’azionista pubblico è stato il 3 dicembre scorso), che non ha fugato le preoccupazioni dei circa 70 lavoratori e delle organizzazioni sindacali.

Leggi tutto...

Ambiente, presentata in commissione la proposta di legge per rilanciare Arpat

consiglioregionalePromuovere gli enti regionali a tutela dell’ambiente e la loro azione sinergica a livello territoriale. La proposta di legge di iniziativa della giunta è stata illustrata oggi (19 marzo) nella commissione Ambiente del Consiglio regionale, guidata da Stefano Baccelli (Pd). Con il disegno presentato si cerca di dare una nuova spinta all’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (Arpat), dotarla di una uniformità organizzativa su tutto il territorio anche rispetto alla sua natura di supporto tecnico, coniugando al contempo la necessità di velocità di intervento e di azione.

Leggi tutto...

Cgil: "Interruzione di gravidanza, preoccupa accordo fra Asl e forum dei diritti delle famiglie"

medici ospedaleL’accordo siglato tra le azienda sanitarie della Toscana e il Forum toscano delle associazioni per i diritti della famiglia preoccupa la Cgil Toscana innanzitutto per "l’indebita ingerenza nel percorso Ivg”. "Oltre alla concessione di un cospicuo finanziamento di 195.000 in tre anni - spiega il sindacato in una nota - ci chiediamo a che titolo, nei consultori e nei percorsi di interruzione volontaria di gravidanza, intervenga un'associazione che nel suo statuto contempla, fra le proprie finalità: la promozione e la salvaguardia dei valori della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio in conformità al dettato costituzionale ed afferma il diritto fondamentale di ogni essere umano alla vita ed al rispetto della propria dignità, dal concepimento alla morte naturale".

Leggi tutto...

Export toscano continua a crescere. Ciuoffo: "Segnale importante"

Schermata 2019 03 14 a 19.24.59"Il grafico del nostro export continua a puntare decisamente verso l'alto, e questo è un segnale importante per tutta la nostra economia". L'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo commenta così i dati Istat, rielaborati dall'Ufficio regionale statistica della Regione relativi al 2018 secondo i quali le esportazioni della Toscana sono cresciute del 4,5% rispetto all'anno precedente. Il valore delle esportazioni toscane, secondo i dati Istat, è aumentato tra il 2017 e il 2018 da 34.830 a 36.390 milioni di euro.

Leggi tutto...

Coldiretti: "Prodotti Bio, bene invito a controlli di Corte Conti Ue"

bioArriva la nuova edizione di FirenzeBio, da domani (15 marzo) a domenica (17 marzo) e "con singolare coincidenza, arriva anche la raccomandazione della Corte dei Conti europea che invita a rafforzare i controlli sui prodotti biologici importati che nel 2018 hanno raggiunto il quantitativo record di 3,4 miliardi di chili, 415 milioni dei quali arrivano dalla Cina che è il principale fornitore". E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare la relazione speciale della Corte dei Conti Ue su Il sistema di controllo per i prodotti biologici pubblicata oggi (14 marzo).
“Si tratta di un pronunciamento importante per l’Italia dove nel 2018 si è registrato un aumento del 10% negli acquisti di alimenti biologici che peraltro finiscono nel carrello del 64% degli cittadini del Belpaese, tra i quali un 22% li acquista regolarmente e un 42% qualche volta secondo l’indagine Coldiretti/Ixe. Ma l’Italia è anche leader europeo nel numero d’imprese che coltivano biologico con quasi 65mila aziende (64mila 210) su 1milione e 795mila e 650 ettari di terreno che – sostiene la Coldiretti - subiscono la concorrenza sleale delle importazioni extracomunitarie”. Con l’aumento dell’interesse per il biologico infatti, è cresciuto anche il rischio frodi con le notizie di reato che sono quintuplicate rispetto all’anno precedente secondo un’analisi Coldiretti su dati Icqrf, con 88 notizie di reato nel 2018 rispetto alle 19 nel 2017, in molti casi inerenti a falsi prodotti biologici importati dall’estero.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter