Menu
RSS

Sindacati toscani contro il governo Renzi: "Basta tagli, così la scuola chiude"

Schermata.2015.03.12.alle .10.44.12"Le decisioni del governo Renzi rischiano di bloccare il funzionamento della scuola pubblica": così oggi (19 giugno) nella la sede di Cgil Toscana i sindacati della scuola (Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil cuola, Snals Confsal, Gilda Unams) hanno spiegato che, se il premier Renzi dà seguito alla minaccia di non assumere i precari, la scuola toscana va in tilt. Ore e posti non coperti da personale di ruolo, organico Ata, esigenza di assumere: ecco cosa accadrà nelle scuole toscane con la legge di Stabilità, secondo quanto spiegato in conferenza stampa. I dati, del resto, non sono confortanti: per il Miur in Toscana aumentano gli alunni (da 478mila a 480mila), quelli disabili (quasi 500 in più) e le istituzioni: contestualmente si tagliano 212 posti di personale Ata. Ecco provincia per provincia i segretari e i custodi che mancheranno. "La legge di stabilità per il 2015 (L. n.190/2014) - si legge in una nota - introduce una serie di misure finalizzate alla riduzione di spesa che dal 1 settembre 2015 trovano attuazione nella scuola. Una di queste misure è la revisione dei criteri e dei parametri attualmente previsti per la definizione delle dotazioni organiche del personale amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola, in modo da conseguire una riduzione nel numero dei posti pari a 2.020 unita' a livello nazionale, così da ottenere una riduzione di spesa di 50,7 milioni di €.Il Miur ha illustrato alle Oo.Ss. nazionali l'ipotesi delle nuove tabelle e, benché ad oggi non sia ancora uscita la circolare di trasmissione del decreto di organico Ata con le nuove tabelle, il sistema informatico di acquisizione dei dati per definire l'organico ata di diritto di ciascuna scuola è stato impostato dal Miur secondo parametri che rispetto a quelli ufficiali (sono quelli della riforma Gelmini) fanno perdere posti in organico di diritto, nonostante l'aumento di alunni e l'invarianza delle altre condizioni.

Leggi tutto...

Codacons, pronta una pioggia di ricorsi contro le multe da autovelox non tarati

Il Codacons affila in Toscana le armi legali dopo la sentenza della Corte Costituzionale che stabilisce come gli autovelox, ai fini della correttezza delle multe elevate, debbano essere obbligatoriamente sottoposti a verifiche e tarature periodiche. "E' evidente come, dopo la sentenza della Consulta, le multe elevate da apparecchi non verificati e tarati siano assolutamente nulle – afferma il presidente Carlo Rienzi – Questa sentenza apre uno scenario senza precedenti: sarà possibile ora ottenere l'annullamento di migliaia e migliaia di multe per eccesso di velocità, laddove i Comuni non abbiano eseguito la manutenzione prevista dalla Corte Costituzionale".

Leggi tutto...

Con slow food si scrive la carta etica dei cuochi, e arriva il primo piatto dell'alleanza

Il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate: ecco il primo piatto dell'Alleanza che sarà presentato nelle osterie e ristoranti toscani aderenti al progetto dell'Alleanza Slow Food dei Cuochi. L'idea è nata a Badia di Morrona a Terricciola di Pisa durante il ToscanaLab del marzo scorso dove si sono ritrovati i cuochi toscani aderenti al progetto. In quell'occasione l'obiettivo era rinsaldare i rapporti e avanzare nuove prospettive di collaborazione all'interno del gruppo, con la rete Slow Food, con i produttori dei presìdi, con le comunità del cibo e di territorio. Ad Alberese nel successivo incontro alla Casa della Biodiversità il 13 aprile si sono stabilite le prime modalità organizzative e le prime regole che saranno parte di una carta etica dei cuochi toscani.

Leggi tutto...

Rossi a Roma per la conferenza dei presidenti di Regione dopo l'elezione

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sarà domani (18 giugno) a Roma dove in mattinata parteciperà alla prima riunione della Conferenza dei presidenti delle Regioni successiva al voto amministrativo.
Nel pomeriggio sarà invece al Ministero dello sviluppo economico per partecipare alla riunione del tavolo di confronto chiamato ad affrontare la questione della People care, il call center di Guasticce da mesi al centro di una crisi aziendale i cui dipendenti sono recentemente entrati in Naspi, la nuova assicurazione sociale per l'impiego, ovvero l'ammortizzatore sociale previsto dalla riforma del lavoro.

Leggi tutto...

Torna alla Fortezza da Basso 'Toscana Technologica'

Torna anche quest'anno Toscana Technologica, la due gironi organizzata dalla Regione in collaborazione con Smau per mettere in contatto il mondo dell'innovazione e le imprese. L'evento è previsto per il 14 e il 15 luglio alla Fortezza da Basso a Firenze. "La scelta di puntare sull'innovazione del sistema produttivo – commenta - l'assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini – è una priorità nelle strategie economiche della Regione ed è al centro del nuovo programma operativo toscano del Fesr per il 2014-20. Al suo interno abbiamo destinato 250 milioni di investimenti dedicati a questo tema. Anche negli anni precedenti è in questo settore, sull'asse dedicata a ricerca e sviluppo, innovazione e imprenditorialità che abbiamo registrato le migliori performance. Per questo abbiamo insistito per mettere a disposizione del nostro sistema produttivo strumenti per affrontare i tempi della ripresa. E per questo abbiamo deciso di fare il bis con una manifestazione che ha contribuito, lo scorso anno, a diffondere i temi dell'innovazione nel mondo imprenditoriale toscano".

Leggi tutto...

Migranti, l'Unione delle comunità islamiche sostene l'appello di Rossi

L'Unione delle Comunità Islamiche d'Italia intende aderire all'appello del presidente Enrico Rossi per definire un nuovo modello di accoglienza indirizzato ai profughi che raggiungono l'Italia attraverso il Mediterraneo. Ad affermarlo è lo stesso suo presidente, l'imam di Firenze Izzeddin Elzir, in una lettera indirizzata a Rossi. L'Ucoii si dichiara poi disponibile a fornire un servizio di mediazione linguistica e culturale coordinato con le istituzioni, in grado di aiutare a prevenire fenomeni di tensione sociale grazie all'azione dei frequentatori dei centri islamici associati formati a questo scopo.

Leggi tutto...

Emergenza profughi, Rossi insiste: "Alle Regioni il coordinamento"

Riconoscere alle Regioni un ruolo di coordinamento, di supporto ad enti locali e prefetture per affrontare il tema dell'accoglienza ai profughi. Lo ha ribadito il presidente della Regione Enrico Rossi, ascoltato stamattina (16 giugno) in audizione dal Comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione nell'ambito dell'indagine conoscitiva sui flussi migratori in Europa attraverso l'Italia, nella prospettiva della riforma del sistema comune d'asilo e della revisione dei modelli di accoglienza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter