Menu
RSS

Bugli: “Più fondi in Toscana alle infrastrutture informatiche”

Stabilire una collaborazione con il mondo accademico e con quello giuridico in particolare per attuare sperimentazioni e buone pratiche nell'ambito del diritto digitale e dello sviluppo di nuovi servizi per i cittadini. È l'obiettivo che si pone la Regione Toscana, ribadito questa mattina dall'assessore alla presidenza, con deleghe anche alla partecipazione e all'innovazione, Vittorio Bugli. L'occasione è stata il convegno su La pratica del 'diritto digitale' in Toscana, tenutosi ad Arezzo nell'ambito di Dire e Fare. Un workshop nato come momento di riflessione e approfondimento con al centro i temi del diritto digitale e della cittadinanza digitale, affrontati con l'ausilio di ricercatori, esperti della giurisprudenza digitale.

Leggi tutto...

Ammortizzatori sociali, Simoncini: "Più disoccupati se diminuiscono i beneficiari"

Gianfranco Simoncini 500x400Gianfranco Simoncini, assessore alle attività produttive, al credito ed al lavoro della Regione Toscana, scrive ai sindacati, alle associazioni di categoria e agli ordini professionali sulla questione degli ammortizzatori sociali dopo che il ministro al lavoro Giuliano Poletti ha esteso a tutto il territorio nazionale la circolare della Toscana sugli ammortizzatori in deroga, evitando così il paventato blocco del 30 giugno. Per Simoncini - coordinatore per il settore all'interno della Conferenza Stato-Regioni - considerata la futura approvazione del job act da parte del governo, non può esserci una disparità di trattamento tra chi vedrà oggi ridurre la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali e chi vedrà applicare al proprio caso le nuove misure. Una situazione che per Simoncini "può determinare alla fine di agosto un forte utilizzo dei licenziamenti e immediatamente l'aumento di uno, due punti di disoccupazione". Nella lettera si commenta l'estensione del modello toscano a tutta Italia voluta da Poletti come "un fatto importante che ha evitato riflessi sociali molto pesanti", al quale deve però seguire "un intervento relativamente alla dotazione delle risorse per coprire il 2014 e all'emanazione del decreto sui nuovi criteri per gli ammortizzatori in deroga per il futuro".

Leggi tutto...

Investito un uomo, interrotta la linea ferroviaria da Firenze a Lucca

Un incidente sulla tratta ferroviaria Firenze - Viareggio, intorno alle 19, avvenuto poco dopo Prato Centrale in direzione Lucca, ha provocato l'interruzione della linea per accertamenti giudiziari. A causa dell'investimento di una persona i treni sono stati interrotti in entrambe le direzioni per le opportune verifiche. Per limitare i disagi sono state attivare delle corse sostitutive su autobus.

Leggi tutto...

Prestiti di emergenza alle microimprese, accettate 426 domande

Approvata negli scorsi giorni dalla Regione la graduatoria delle domande ammissibili relative al bando che concede piccoli prestiti di emergenza alle microimprese dei settori turismo e commercio. 426 le domande accettate; in questa prima fase sarà dato il via al finanziamento per le prime 225, per un importo complessivo di 2,5 milioni, su un totale richiesto dalle imprese di 5,1 milioni.
"Si tratta di un segnale di sostegno ai settori del turismo e del commercio fornito con modalità agili e concrete – commenta l'assessora regionale a turismo e commercio Sara Nocentini - . E anche il riconoscimento della vitalità con cui gli operatori turistici e commerciali della regione reaagiscono alla crisi, da cui non siamo ancora usciti, fornendo il loro essenziale contributo all'economia della Toscana".
Le imprese beneficeranno di un importo che va dai 5mila ai 15mila euro. Le domande sono state presentate prevalentemente da imprese del commercio, anche se fra le domande ammesse si trovano anche imprese turistiche sia del settore alberghiero che extralberghiero, oltre ad alcune agenzie di viaggio e imprese culturali.
In questa prima fase di finanziamento, la suddivisione per provincia vede quale maggiore beneficiaria la provincia di Arezzo, con ben 50 aziende, seguita da Firenze, Grosseto e Pisa con circa 30 imprese ciascuna, Massa e Lucca con circa 20, e a seguire tutte le altre.

Leggi tutto...

Cave sulle Alpi Apuane, salvi i posti di lavoro: modificato il piano Marson

La commissione ambiente riunitasi oggi (26 giugno) ha licenziato il piano paesaggistico della Toscana apportando modifiche sostanziali alla bozza della giunta grazie all’approvazione di numerosi emendamenti a firma dei consiglieri non solo di opposizione ma anche di maggioranza. “Dopo un andamento forzato che ha visto il susseguirsi di testi tra loro diversi e una calendarizzazione dei lavori del tutto inadeguata imposta dalla giunta il Consiglio regionale si è riappropriato delle proprie competenze di indirizzo modificando pesantemente la versione originaria del piano. Il nuovo Piano, seppure con ancora delle ombre, di fatto, insieme all’esigenze della tutela ambientale, garantisce anche le altrettanto necessarie e legittime istanze di crescita e sviluppo economico ripristinando un equilibrio che non emergeva nella bozza Marson”, commentano i consiglieri regionali di Forza Italia Stefania Fuscagni (componente della Commissione Ambiente e Portavoce dell’Opposizione) e Nicola Nascosti (componente vicepresidente commissione Sviluppo economico) assieme al capogruppo Giovanni Santini. L'assessore all'urbanistica Marson non nasconde la sua delusione. "Sono soddisfatta – dice – per il fatto che la commissione ha votato il documento all'unanimità". "Anche se – precisa - non condivido tutti gli emendamenti apportati: a partire da quelli in generale sulle attività estrattive a quelli, in particolare, sulle cave delle Apuane". Il piano paesaggistico integra il piano di indirizzo territoriale, principale strumento urbanistico regionale, e sarà discusso e messo ai voti dell'aula nella prossima riunione del Consiglio regionale.
"Stiamo lavorando adesso – aggiunge Marson – per capire se è possibile condividere con il Ministero dei beni e delle attività culturali le modifiche apportate per la loro validazione".

Leggi tutto...

Turismo e commercio, approvata la graduatoria per i contributi alle imprese

Approvata negli scorsi giorni dalla Regione la graduatoria delle domande ammissibili relative al bando che concede piccoli prestiti di emergenza alle microimprese dei settori turismo e commercio. 426 le domande accettate; in questa prima fase sarà dato il via al finanziamento per le prime 225, per un importo complessivo di 2,5 milioni, su un totale richiesto dalle imprese di 5,1 milioni. "Si tratta di un segnale di sostegno ai settori del turismo e del commercio fornito con modalità agili e concrete – commenta l'assessora regionale a turismo e commercio Sara Nocentini - . E anche il riconoscimento della vitalità con cui gli operatori turistici e commerciali della regione reaagiscono alla crisi, da cui non siamo ancora usciti, fornendo il loro essenziale contributo all'economia della Toscana".

Leggi tutto...

Niente accordo Misericordie-Autostrade su telepass gratuito. Gelli (Cesvot): “Assurdo”

“E’ assurdo e deprecabile dover commentare una scelta che appare assolutamente da condannare” E’ quando afferma il Presidente del Cesvot e parlamentare del Pd Federico Gelli in merito alla disdetta dell’accordo a livello nazionale fra Anpas e Misericordie con Autostrade per L’Italia sui Telepass esenti per i mezzi di soccorso. “E’ chiaro che devono essere presi provvedimenti immediati per risolvere in tempi rapidi questa vicenda che ha del paradossale. Non possiamo accettare che il 2 luglio le nostre ambulanze per prestare servizio si trovino il telepass disattivato oppure debbano sottostare ad una procedura evidentemente troppo complicata e debbano perdere tempo prezioso, per qualcuno vitale, trovandosi  in fila al casello. Abbiamo intenzione di farci carico di denunciare questo grave problema al presidente del Consiglio Matteo Renzi per capire se è possibile trovare una soluzione immediata”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter