Menu
RSS

Erasmo D'Angelis a capo dell'unità di missione del governo contro il dissesto idrogeologico

Erasmo D’Angelis è stato nominato a capo della unità di missione di Palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico. “Di fronte ai drammi prodotti dalle emergenze alluvioni e frane e al bilancio di danni incalcolabili e lutti - commenta il sottosegretario - dopo decenni di inutili promesse, disattenzioni e di calo progressivo di risorse per la difesa del suolo e per la riduzione del dissesto idrogeologico, il governo Renzi ha varato per la prima volta una struttura di missione contro il dissesto e per la messa in sicurezza di territori devastati. Milioni di cittadini aspettano da noi risposte credibili e concrete e aperture di cantieri utili. Ringrazio il presidente Renzi per avermi conferito l'incarico di capo struttura di missione che dovrà coordinare e dare impulso agli interventi bloccati - ad oggi 1500 -, spendendo i circa 1,7 miliardi disponibili e non spesi da anni. Farcela è un obbligo morale prima che politico”.

Leggi tutto...

Cgil Toscana, Primo Maggio all'Obihall per dire no alla legge Monti sulle liberalizzazioni

Alla vigilia del Primo Maggio, festa del lavoro la Cgil ribadisce la propria contrarietà alle aperture dei negozi per le festività civili e religiose e chiede il rispetto del significato e del valore sociale di queste festività, ma la quasi totalità delle imprese da questo orecchio non ci sentono. “Per anni - dichiara Daniele Quiriconi della segreteria della Cgil Toscana - ci hanno detto che avremmo aumentato i consumi aumentando gli orari e le aperture dei negozi. Credo che qualche organizzazione d'impresa dovrebbe chiedere scusa, perché in quattro anni i consumi sono calati di oltre 10 punti: non è aprendo di più i negozi che si restituisce capacità di spesa a chi non ne può avere”.

Leggi tutto...

Progetto "Vita Indipendente", la Regione garantisce i fondi

HandicapLe risorse che la Regione mette a disposizione per Vita Indipendente, e che sono aumentate negli anni (dai 2 milioni del 2009 fino ai circa 9 attuali, confermati anche per il 2015 e 2016), sono destinate a garantire ai disabili motori gravi l'indipendenza della propria vita. La conferma delle finalità del progetto arriva direttamente dalla vicepresidente della Regione con delega all'integrazione socio-sanitaria Saccardi, in risposta ai disabili ed ai rappresentanti delle associazioni Vita Indipendente e Toscana Paraplegici che stamattina hanno dimostrato davanti al Consiglio regionale a Firenze. La vicepresidente tiene a sottolineare che l'impegno assunto dalla Regione per garantire i fondi alle persone con disabilità motoria grave è importante ed è gradualmente aumentato nel corso degli anni. Un discorso a parte vale invece per le persone con disabilità psichica e sensoriale, per le quali la Regione ha studiato specifiche linee di intervento, anche attraverso la forma delle Fondazioni di partecipazione, proprio con lo scopo di garantire un futuro dopo la perdita dei familiari.

Leggi tutto...

Fondo sociale europeo, attivato il numero verde per conoscere le opportunità in Toscana

Tutte le informazioni sulle opportunità offerte dal programma toscano del Fondo sociale europeo e, in particolare, dalla nuova programmazione 2014-20120 che sta per prendere il via, saranno a portata di tutti i cittadini. La Regione ha attivato un servizio di call center che ha messo a disposizione un numero verde, 800 14 2020, gratuito da telefono fisso e da cellulare. E' possibile rivolgersi a questo numero per per richiedere informazioni sull'offerta e le modalità di accesso ai programma regionale del Fondo sociale europeo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18. Il servizio in particolare fornisce un'attività di primo orientamento per districarsi nell'offerta di interventi formativi, tirocini, incentivi alle assunzioni, sostegno all'autoimprenditorialità.

Leggi tutto...

Carta dei servizi sanitari, criteri omogenei per tutte le aziende toscane

infermieraGarantire il miglioramento dei rapporti tra utenti e personale; il rispetto delle specificità etniche e culturali; l'umanizzazione del momento della morte. Facilitare le modalità di prenotazione e del ritiro dei referti. Migliorare l'accesso alle strutture da parte dei portatori di handicap. Sono solo alcuni degli impegni contenuti nella Carta dei servizi sanitari, che ogni azienda adotta per informare i cittadini dei loro diritti e garantire trasparenza ed efficienza dei servizi. Ogni azienda ha una propria Carta dei servizi, ma c'era la necessità di omogeneizzare indicatori, standard, strumenti di verifica. Per questo è stato stilato un repertorio di 27 impegni, che una delibera approvata nei giorni scorsi dalla giunta regionale rende operativo per tutte le aziende sanitarie toscane. La Carta dei servizi è uno strumento fondamentale per promuovere l'informazione, la trasparenza, la partecipazione dei cittadini, e il miglioramento della qualità dei servizi sanitari: una sorta di patto che le aziende sanitarie stipulano con i cittadini, per rendere chiari, accessibili e fruibili i servizi offerti, ai fini della sicurezza e del miglioramento continuo della qualità delle cure.

Leggi tutto...

Al via la mostra internazionale dell'artigianato alla Fortezza da Basso

La Mostra internazionale dell'artigianato, alla sua 78esima edizione, si conferma da oggi al 1 maggio alla Fortezza da Basso appuntamento di grande rilievo per il mondo arigiano e non solo, grazie agli 800 espositori provenienti da oltre cinquanta paesi esteri e da tutta Italia. Un evento a carattere culturale, non solo economico, che nella scorsa edizione è riuscita ad attrarre 137mila visitatori, di cui 6mila operatori; e che fin dalla nascita ha ospitato grandi maestri artigiani da tutto il mondo. Quest'anno il Paese ospite d'onore è l'Iran, con la sua cultura millenaria risalente all'antica Persia.

Leggi tutto...

Confcommercio Toscana: “Ormai inimmaginabile tenere chiuso l'1 maggio”

“L’elemento nuovo, quest’anno – esordisce il presidente regionale Fipe Confcommercio Aldo Cursano – è il ritorno degli italiani. Dopo la forte contrazione del turismo interno negli scorsi anni le famiglie italiane iniziano di nuovo a prenotare nei nostri centri urbani, sulla costa, alle terme, nelle campagne. E’ nostro dovere dare un servizio sui luoghi battuti dai visitatori italiani e internazionali anche nei giorni di festa”. E per inserirsi più direttamente nella polemica delle chiusure/aperture del primo maggio Cursano continua: ”Diciamolo chiaro: chiudere in quei giorni significherebbe regalare introiti all’illegalità e all’abusivismo. Stiamo aperti, teniamo vive le città, accoglienti e puliti i paesaggi”.
“Da una nostra elaborazione – afferma il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni – risulta che i turisti spendono sul territorio toscano in media 75 euro al giorno. Una grossa fetta della spesa è composta dai consumi agroalimentari (55 euro) e non si tratta esclusivamente di consumazioni nei pubblici esercizi, bensì anche di acquisti in negozi di prossimità, gastronomie e supermercati. Col grande afflusso atteso nei prossimi giorni alcune attività potrebbero essere in grado di recuperare mesi di penuria".
“La materia è già normata con chiarezza – conclude Marinoni - e specie in momenti di crisi come questo sarebbe inimmaginabile trovare in Versilia o sulla costa grossetana le saracinesche abbassate il primo di maggio. Imporre la chiusura degli esercizi commerciali nel periodo di massima affluenza turistica, o rinfocolare conflitti ideologici ormai superati tanto per il gusto della polemica non serve a nessuno. Non si tratta certo di derubricare la festa dei lavoratori, ma piuttosto di venire incontro alle esigenze di consumatori e turisti creando opportunità di business e quindi di lavoro”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter