Menu
RSS

Società della Salute, Mugnai (Fi): “Sbagliato mantenerle in vita”

“Con barocchismi normativi oggi il Pd salva le Società della Salute, fornendo un lasciapassare a un’esperienza che si è rivelata un fallimento conclamato, e manda con ciò un messaggio chiaro alla società e alla politica: a dispetto di tutto, agli apparati noi qui non si rinuncia”. E' questo uno dei passaggi più significativi con cui il Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale Stefano Mugnai (Forza Italia) è intervenuto questo pomeriggio in aula durante la discussione delle tre proposte di legge che si occupavano del futuro delle Sds. Due delle proposte di legge erano di iniziativa del Pd, una di iniziativa dello stesso Mugnai e prodotta nel 2012.

Leggi tutto...

Imprese e ricerca, 70 milioni per rilanciare l'innovazione in Toscana

"Benzina per la ripresa in Toscana". Così il presidente Enrico Rossi ha definito l'ingente stanziamento di fondi da parte della giunta – circa 70 milioni, di cui 30 dal Miur - destinati a due diversi bandi per promuovere da un lato progetti congiunti imprese-università, e dall'altro progetti nel settore delle scienze della vita che coinvolgono aziende ospedaliere e istituti di ricerca con la partecipazione delle imprese. "La Toscana assegna un grande ruolo – ha aggiunto Rossi - alla ricerca e all'impresa che insieme possono dare vita a un sistema di altissima qualità. Con 70 milioni sarà possibile generare, con il cofinanziamento delle imprese, una leva per un investimento complessivo stimabile in circa 140 milioni. 51,4 milioni (di cui 30 dal Miur) sono indirizzati verso settori strategici dell'economia (robotica, sensori, Ict, fotonica ed energia). Altri 14,6 milioni vanno al settore della sanità con il bando Fas salute 2014. Nella ricerca c'è il futuro delle nostre industrie e università. E dalla ricerca devono venire nuove opportunità di lavoro per i disoccupati".

Leggi tutto...

Scomparso lo storico Roberto Vivarelli

“Con Roberto Vivarelli perdiamo un vero maestro: un caposcuola, un accademico insigne, un uomo libero, indipendente, democratico, alieno da conformismi e mode”. Così l'assessora regionale alla cultura Sara Nocentini ricorda lo storico toscano, scomparso ieri all'età di 85 anni. Vivarelli, formatosi alla Cesare Alfieri nei primi anni Cinquanta, proseguì gli studi in Italia e all'estero affermandosi come uno degli intellettuali più brillanti della sua pur straordinaria generazione. Ordinario alla Scuola Normale di Pisa, fu protagonista di una stagione formidabile della storiografia italiana che nella stessa città allineava contemporaneamente fra i colleghi della stessa disciplina Alberto Aquarone, Giuseppe Are, Luciano Cafagna.

Leggi tutto...

Internet ultraveloce, 100 milioni da investire in Toscana

763625-china-it-computer-internet-censorship“La Toscana ha già pronti cento milioni, ma siamo disposti anche a spendere di più”, spiega il presidente Enrico Rossi. Regione e Ministero per lo sviluppo economico fanno squadra per investire sulla banda larga e ultralarga per un accesso ad internet sempre più veloce: essenziale per lo sviluppo delle imprese e di tanti servizi, dal commercio elettronico all'apprendimento a distanza, dal telelavoro al cloud computing. Un piano finanziato in parte con i fondi europei per l'agricoltura. Essenziale anche per lo sviluppo di servizi a cittadini e imprese della pubblica amministrazione, altro fronte sui cui la Toscana è impegnata.

Leggi tutto...

Anci e Upi, percorso sperimentale per il riordino delle società partecipate

Anci Toscana a e Upi Toscana  sono in procinto di avviare un percorso sperimentale in materia di riordino delle società partecipate. Il progetto coinvolgerà inizialmente il settore delle società strumentali degli enti locali che operano nel campo dello sviluppo dell’amministrazione elettronica, settore in questo momento strategico e su cui si concentrano possibili risorse progettuali attivabili da canali europei, nazionali e regionali. L'iniziativa assunta dalle due associazioni si propone di mettere a punto una strategia finalizzata a salvaguardare le positive esperienze societarie presenti in Toscana, assicurando i livelli occupazionali, nel frammentato quadro normativo che interviene in materia di dismissione o liquidazione delle partecipazioni societarie degli enti locali e alla luce della imminente attuazione della legge Delrio.

Leggi tutto...

Anci e Upi, percorso sperimentale per il riordino delle società partecipate

Anci Toscana a e Upi Toscana  sono in procinto di avviare un percorso sperimentale in materia di riordino delle società partecipate. Il progetto coinvolgerà inizialmente il settore delle società strumentali degli enti locali che operano nel campo dello sviluppo dell’amministrazione elettronica, settore in questo momento strategico e su cui si concentrano possibili risorse progettuali attivabili da canali europei, nazionali e regionali. L'iniziativa assunta dalle due associazioni si propone di mettere a punto una strategia finalizzata a salvaguardare le positive esperienze societarie presenti in Toscana, assicurando i livelli occupazionali, nel frammentato quadro normativo che interviene in materia di dismissione o liquidazione delle partecipazioni societarie degli enti locali e alla luce della imminente attuazione della legge Delrio.

Leggi tutto...

Comuni Ricicloni, premiata da Legambiente solo Forte Marmi

rifiutiraccoltaC'è almeno un “riciclone” in ogni regione e, a quanto pare, i comuni toscani virtuosi che quest’anno si meritano l’appellativo di riciclone”sono davvero molti. Per accedere alle classifiche dei Comuni Ricicloni 2014, come l’anno scorso, i partecipanti hanno dovuto raggiungere l’obiettivo di legge del 65 per cento di raccolta differenziata. La classifica è costruita attraverso il punteggio raggiunto in base all’indice di buona gestione, sulla quale sono state poi definite le graduatorie. Per la prima volta le categorie dei premiati sono su base regionale e non più per macroregioni (nord, centro, sud). La giuria ha ritenuto che in questo modo è possibile restituire una fotografia più dettagliata di quel che accade nel nostro Paese, in termini di buona gestione dei rifiuti urbani e dare così maggiore risalto ai casi virtuosi. Rimangono tuttavia le categorie di suddivisione su base demografica: Comuni sopra e sotto i diecimila abitanti e capoluoghi di provincia.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter