Menu
RSS

Scomparso lo storico Roberto Vivarelli

“Con Roberto Vivarelli perdiamo un vero maestro: un caposcuola, un accademico insigne, un uomo libero, indipendente, democratico, alieno da conformismi e mode”. Così l'assessora regionale alla cultura Sara Nocentini ricorda lo storico toscano, scomparso ieri all'età di 85 anni. Vivarelli, formatosi alla Cesare Alfieri nei primi anni Cinquanta, proseguì gli studi in Italia e all'estero affermandosi come uno degli intellettuali più brillanti della sua pur straordinaria generazione. Ordinario alla Scuola Normale di Pisa, fu protagonista di una stagione formidabile della storiografia italiana che nella stessa città allineava contemporaneamente fra i colleghi della stessa disciplina Alberto Aquarone, Giuseppe Are, Luciano Cafagna.

Vivarelli, fin dagli anni giovanili, mostrò secondo l'assessore Nocentini i segni di una cultura e di un tratto che lo aiutarono a diventare uno dei maggiori storici italiani del ventesimo secolo e a esercitare un ruolo di primo piano nella cultura nazionale. "Ci ha lasciato molte opere, ma è soprattutto la loro qualità che merita di essere ricordata – sottolinea -. A lui si deve la più importante opera sull'avvento del fascismo pubblicata in tre volumi dal 1965 al 2012. Nell'affrontare uno dei nodi della "Questione Nazionale", Vivarelli ha offerto un esempio che colloca la sua opera ai vertici della produzione intellettuale europea perché capace di sovvertire l'asse interpretativo corrente con l'uso rigoroso degli strumenti dello storico: le fonti".
Accanto a quel monumento della storiografia meritano una menzione almeno le sue frequenti riflessioni sulla Storia nazionale, e il suo appassionato intervento autobiografico che 14 anni fa provocò un ampio dibattito destinato a rovesciare molti dei luoghi comuni con cui fino ad allora si era confrontata la narrazione della guerra civile italiana. "Il suo impegno intellettuale e il suo rigore – è la conclusione di Nocentini - hanno offerto il modello migliore del lavoro dello storico, un modello che va onorato con commossa gratitudine".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter