Menu
RSS

Dalla legge di stabilità maxi taglio alle Regioni per la sanità

"Il taglio di 4 miliardi alle Regioni previsto nella legge di stabilità si aggiunge, in totale continuità, ai 31 miliardi di tagli già operati negli ultimi 5 anni. L'80% delle risorse a disposizione delle Regioni è destinato alla sanità. In questo modo si continua con l'attacco al sistema sanitario universalistico pubblico portato avanti dai governi precedenti", spiega Patrizia Bernieri, segretaria regionale di Cgil Toscana. Che continua: "E' per noi insopportabile che si voglia bilanciare l'effetto dei tagli fatti dallo Stato sulla sanità e la riduzione delle entrate dell'Irapsulle imprese facendo pagare i servizi a chi già li paga con l'Irpef".

Leggi tutto...

Lavoro, 20mila toscani pronti a manifestare a Roma con la Cgil

Ad oggi 181 pullman e un treno speciale prenotati per andare a Roma: la Cgil della Toscana conta di portare 20mila persone alla manifestazione nazionale di sabato 25 ottobre in piazza San Giovanni Lavoro, dignità, uguaglianza per cambiare l'Italia: cortei sono previsti dalle 9,30 da piazza Repubblica e Ostiense, conclusioni dal palco di Susanna Camusso. La Toscana si concentrerà all'Ostiense. Nelle ultime settimane, in vista di sabato, tra tutte le province della Toscana sono state programmate complessivamente 1.642 assemblee nei luoghi di lavoro (circa mille quelle già fatte), sono stati eseguiti volantinaggi in strade, mercati, stazioni, centri commerciali. Sono stati proclamati scioperi e organizzati incontri con le associazioni degli studenti. Sono stati redatti documenti a sostegno dei punti della piattaforma della manifestazione. In tutto questo, sono state migliaia le persone interessate e che si sono mobilitate.

Leggi tutto...

Voto di fiducia sul Jobs Act, scioperi e assemblee in tutta la Toscana

"A fronte dell'apposizione della fiducia da parte del Governo sul Jobs Act, è necessaria un'immediata, forte risposta dai luoghi di lavoro, attraverso ordini del giorno, fermate e scioperi aziendali con assemblee". E' quanto ha indicato la segreteria della Cgil nazionale dopo l'incontro di Susanna Camusso col premier Renzi. E la Toscana risponde con scioperi, presìdi, iniziative in preparazione in decine luoghi di lavoro, da domani, in tutta la regione, in ogni provincia. La segreteria della Cgil di Massa Carrara invita tutte le categorie a proclamare tramite le rappresentanze sindacali nella mattina di domani fermate con scioperi, assemblee e tutte le iniziative che permettano il dissenso all'interno e all'interno dei luoghi di lavoro (in Provincia si riuniranno i lavoratori del pubblico dalle 11 alle 13). Dalle 11 alle 13 sciopero alla sede della Cgil provinciale, alle10 c'è invece un presidio fuori dal Nuovo Pignone.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter