Menu
RSS

Spiagge pulite, via alla campagna plastic free

Amare il mareVia alla campagna Toscana plastic free e #spiaggepulite. Un kit composto da due pannelli – in materiale riciclabile, s'intende – e sei locandine che arriveranno a tutti i concessionari degli stabilimenti balneari toscani attraverso le amministrazioni comunali: in italiano e in inglese, anche nelle spiagge libere. E poi ci saranno cartoline, adesivi, una pagina web e cover per personalizzare i propri profili facebook, perché la campagna sarà naturalmente anche social e soprattutto, nelle intenzioni, partecipata.
L'obiettivo è quello informare e sensibilizzare turisti e residenti che il 25 giugno il consiglio regionale della Toscana ha approvato una legge, figlia di un'intesa con le associazioni di categoria, che bandisce, tre anni prima che nel resto d'Europa, stoviglie ed oggetti di plastica ‘usa e getta' in spiaggia e negli stabilimenti balneari che vi si affacciano. Un divieto, certo, ma anche e soprattutto un buon esempio di istituzioni e operatori economici e un invito a tutti, partecipato, a mantenere spiagge e mare puliti, contribuendo a risolvere insieme e alla radice il problema delle plastiche abbandonate o disperse in acqua.

Leggi tutto...

Mele: i consumi in Toscana crollano del 12 per cento

mercato ortofruttaIl rallentamento dei consumi nel comparto ortofrutticolo registrato in tutta Italia e denunciato già dalla grande distribuzion organizzata, coinvolge anche la Toscana: "La nostra regione si è certamente difesa meglio, ma non è rimasta immune al calo della domanda e alla conseguente diminuzione del valore del prodotto in questi primi quattro mesi dell'anno", spiega Antonio Tonioni, presidente della sezione Ortofrutta di Confagricoltura Toscana. A farne le spese è soprattutto la frutticoltura che ha registrato un calo generale del 10 per cento nelle vendite, con un conseguente abbassamento dei prezzi tra il 15 e il 20 per cento rispetto al 2018.

Leggi tutto...

Biblioteche, archivi, musei: più di 2 milioni per il 2019

Museo Palazzo Mansi LuccaDue milioni e 220mila euro di finanziamento per il 2019, ripartiti, in Toscana, tra le dodici reti documentarie di biblioteche e archivi (un milione e 200mila) e i musei di rilevanza nazionale (1 milione). Come già successo nel 2018, anche per quest'anno è stato attivato un contributo ordinario attraverso un sistema semplificato introdotto dalla Giunta regionale, che garantirà la qualità dei servizi offerti da queste istituzioni culturali e una maggiore continuità. Accreditati in base ai requisti previsti dalla normativa regionale, i soggetti destinatari delle risorse saranno valutati tenendo conto di criteri che fanno riferimento alla dimensione e alla qualità dei servizi offerti come sistema. Potendo, dunque, contare su un sostegno finanziario più stabile nel tempo, saranno in grado di ampliare le loro proposte e renderle stabili in modo sa assicurare servizi più duraturi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter