Menu
RSS

Buona Scuola, Flc Cgil Toscana: "Vanno coinvolti i lavoratori"

Ieri la Flc Cgil Toscana, unico sindacato regionale della scuola ad aver fatto richiesta, è stata ricevuta dall'Ufficio Scolastico Regionale, per la consegna di materiali inerenti la consultazione sulle linee guida del governo La Buona Scuola. Una ampia delegazione in rappresentanza dei territori ha esposto i molti punti di criticità del piano e valorizzato alcuni potenziali punti positivi come la stabilizzazione del personale precario. "La Flc Toscana ritiene che qualsiasi progetto di riforma e di riorganizzazione di settori del lavoro pubblico debba passare attraverso il confronto e la condivisione con chi lavora in questi luoghi - dice il segretario della Flc Cgil Toscana Alessandro Rapezzi -. Lo strumento per farlo esiste già e si chiama contratto collettivo nazionale il cui rinnovo non è più rinviabile".

Leggi tutto...

Dopo appello prefetto arrivano 33 insegnanti di sostegno

prefettura-insegnati-2Un passo in avanti, anche se non una soluzione definitiva, verso la copertura dei posti necessari degli insegnanti di sostegno. L’Ufficio scolastico regionale per la Toscana ha comunicato infatti questa mattina (13 ottobre) che sono stati assegnati alla provincia di Lucca ulteriori 33 posti di sostegno per assicurare l’inclusione degli alunni diversamente abili, a fronte di una richiesta di 40 posti. Il provvedimento della direzione generale segue alle richieste avanzate dal prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro e dall’Ufficio scolastico territoriale che, nei giorni  scorsi avevano incontrato i genitori degli alunni disabili. In quell’assemblea (Leggi l'articolo) era stato espresso il grave disagio che i loro figli avrebbero dovuto affrontare a causa dell’insufficienza degli insegnanti a loro destinati. La risposta, comunque, costituisce un passo in avanti verso il raggiungimento del rapporto previsto dalla normativa di un insegnante per ciascun alunno disabile.

Leggi tutto...

Alternanza scuola/lavoro, al via percorsi formativi in Regione per gli studenti delle superiori

Come si imposta un foglio di calcolo per gestire gli interventi di manutenzione, come si monitorano le sentenze e i pareri degli organismi di controllo, come funziona e come si fa un sopralluogo, come nasce una delibera regionale, come si inserisce nel Bollettino Ufficiale della Regione. Sono solo alcune delle attività che gli studenti delle classi terza, quarta e quinta delle scuole scuole secondarie di secondo grado della Toscana avranno la possibilità di imparare frequentando i percorsi formativi in alternanza scuola/lavoro attivi presso gli uffici della giunta regionale. Lo stabilisce la "Convenzione quadro" fra la Regione Toscana e l'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana che è stata presentata oggi nell'ambito di un incontro plenario organizzato dall'assessorato regionale alla scuola e formazione dedicato agli studenti, ai docenti e ai tutor scolastici che paretciperanno a queste attività. L'incontro odierno è stato anche l'occasione perché i protagonisti del nuovo progetto, studenti, docenti, tutor, facessero la conoscenza reciproca e vedessero gli ambienti lavorativi dei settori della Giunta dove presto si troveranno a lavorare insieme.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter