Menu
RSS

Toscana Pride, Repubblica Viareggina: "Perché l'assenza del Comune di Viareggio?"

repvg2Il Comune di Viareggio non partecipa al Toscana Pride, Repubblica Viareggina sottolinea l'assenza. "Tra i gonfaloni istituzionali erano presenti quello della Regione Toscana, della Provincia di Pisa e di numerosi comuni tra i quali quelli di Livorno e Camaiore - dice il movimento di sinistra - Assenti il comune di Pisa, ma questo era ampiamente prevedibile visto l'atteggiamento oscurantista preso da questa amministrazione di destra. Ad essere assente, però, anche inspiegabilmente il gonfalone del Comune di Viareggio".

Leggi tutto...

Del Chiaro ai tifosi: “Nemici Lucchese non in Comune”

Lucia Del ChiaroUna lettera aperta ai tifosi della Lucchese. Arriva dall'assessora al sociale, Lucia Del Chiaro.
"Ieri sera, al consiglio comunale, sono venuti i tifosi della Lucchese - scrive - Ho deciso di mandare loro queste righe, su questo tema così lontano dalle mie deleghe però molto vicino al mio cuore. Il tifo, ancor più quello calcistico, ancor più nelle divisioni minori è roba folle e irrazionale, che si lega ai ricordi d’infanzia, all’esempio dei genitori (nel mio caso mia madre), al piacere di stare insieme, soffrire col nodo in gola fino alla fine per esultare al triplice fischio o piangere per la beffa degli ultimi minuti (e chi tifa Lucchese sa che questa cosa ci è capitata molte volte)".

Leggi tutto...

Blitz al mercatino, Fagni (Lega): "Tutte le responsabilità sono dell'amministrazione"

e9c68bc2 f0d3 492c a079 abc0dd75f7ccMercatino saltato ad Altopascio, l'ira di Fagni, rappresentante in Consiglio della Lega. Che torna ad accusare l'amministrazione comunale: "Credevo si fosse toccato il fondo domenica quando, chiamato dai commercianti altopascesi, sono arrivato nel centro del nostro paese e ho assistito a quello scempio - dice - Devo constatare che invece (e putroppo) si sia andati ben oltre in questi giorni, dove le patetiche difese passate ai giornali dalla giunta e dai consiglieri di maggioranza (sempre assolutamente silenti in consiglio comunale), hanno fatto diventare la situazione più ridicola e più grave di quanto già non lo fosse".
"Amministratori - prosegue Fagni - che subito si sono affrettati ad incolpare (come al solito e anche sui social) qualcun altro... e allora: i "vigili non li manda l'amministrazione..", "la legge regionale obbliga ad avere la partita Iva...", "il regolamento comunale l'ha approvato la precedente amministrazione...".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter