Menu
RSS

Poche risorse per lo sport, il Comune coinvolge le società

tambellininierituccori.jpgPochi fondi per lo sport a Lucca, si cercano soluzioni. E il Comune chiede sostegno alle società sportive, convocate alla vigilia di Pasqua all'auditorium di San Romano per discutere del futuro, fra nuovo regolamento per l'assegnazione degli impianti e la ormai prossima costituzione della consulta dello sport. Un incontro partecipato, dove hanno preso parte società, federazioni, enti di promozione, associazioni benemerite, che hanno avuto l'occasione di confrontarsi con il sindaco Alessandro Tambellini, l'assessore allo sport, Massimo Tuccori e la consulente allo sport del Comune, Alessandra Nieri.
I numeri, di certo, non sono rassicuranti. Si parte da un bilancio del 2013 che ha investito nello sport 176mila euro per il sostegno alle società, 65mila per l'edilizia sportiva, cui va aggiunto il mutuo contratto per la ristrutturazione del Palatagliate per 450mila euro. Una percentuale assai scarsa rispetto ai numeri del bilancio comunale e a cui il Comune tenta di far fronte coinvolgendo direttamente le società nella gestione (e nella manutenzione straordinaria) degli impianti attraverso i nuovi bandi che saranno pubblicati dopo l'approvazione del regolamento e con la consulta dello sport, che potrebbe prevedere anche una parte destinata alla decisione dell'allocazione delle risorse e che, come proposto dal presidente del Basket Le Mura, Rodolfo Cavallo, potrebbe vedere al tavolo anche rappresentanti degli industriali, delle fondazioni bancarie e delle associazioni di categoria. 
"La volonta - spiega in apertura Alessandra Nieri - così come la nostra consapevolezza, è quella di costituire una rete fra società sportive, volontariato e amministrazione. I temi su cui stiamo lavorando sono noti e vanno dal regolamento per la gestione degli impianti alla consulta. Per questo abbiamo voluto oggi che ognuno dei presenti lasciasse una traccia, compilando una scheda che ci servirà per il lavoro successivo e ci permetterà di approfondire alcuni temi". 

Leggi tutto...

Bilancio, Cecchetti: Cisl si impegni contro i tagli

 MG 19591Bilancio, l'assessore del Comune di Lucca, Enrico Cecchetti risponde alle critiche della Cisl di Lucca, per bocca del segretario provinciale Massimo Bani (Leggi l'articolo) e contesta l'interpretazione dello strumento fatto dal sindacato: "Come ho fatto durante la riunione con le categorie economiche ed i sindacati, convocati per la seconda volta per discutere le scelte in corso di definizione sulla fiscalità locale - dice l'assessore -  colgo volentieri l'occasione offerta dall'intervento del segretario della Cisl Massimo Bani per chiarire ancora le linee di fondo dell'amministrazione su questi temi. Sappiamo molto bene che, anche a Lucca, i ceti più deboli soffrono pesantemente il perdurare della crisi e la crescente disoccupazione e la scelta politica dell'amministrazione comunale è certamente quella di fare tutto il possibile per dare risposte, soprattutto in termini di politiche sociali. Di questo stiamo discutendo in forme molto aperte e partecipate, senza remore di sorta, con i sindacati e con tutti i soggetti interessati. Al tempo stesso penso che non possa essere dimenticata la situazione di grave difficoltà dei Comuni, prodotta da anni di tagli indiscriminati, e sono certo che la Cisl sarà a fianco dei Comuni nell'impegno per invertire le scelte centraliste degli ultimi anni. Premetto questo solo per chiarezza del contesto in cui operiamo e non certo per cercare alibi e per non assumerci responsabilità. E vengo, quindi, a quattro punti di merito delle critiche di Bani".

Leggi tutto...

Bilancio, Cgil soddisfatta a metà: “Tante questioni aperte”

comuneluccasedelBene le misure progressive per evitare la regressività della Tasi senza andare a pesare sulle fasce più deboli e bene anche la semplificazione delle procedure per i pagamenti, ma sul fronte dei costi, della spesa e in particolare quelli per lo smaltimento dei rifiuti e la relativa Tari i sindacati storcono la bocca: “C'è ancora parecchia strada da fare”. E’ il primo commento della Cgil al piano della fiscalità illustrato ieri alle sigle dall'assessore al bilancio Enrico Cecchetti (Leggi). “Ci sembrano positivi - sottolinea la Cgil - due degli obiettivi che l’amministrazione comunale si pone: il primo riguarda l’introduzione una effettiva progressività per evitare gli effetti regressivi della Tasi con conseguente maggiore incidenza sulle fasce più basse di reddito, mentre il secondo cerca di semplificare le modalità di pagamento, limitando gli adempimenti burocratici ed i relativi costi connessi”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter