Menu
RSS

Kme, anche Coldiretti dice no a pirogassificatore

KME7Anche dalla Coldiretti arriva il no al progetto di pirogassificatore alla Kme.
Gli agricoltori bocciano il progetto ed è una bocciatura senza sconti motivata da una serie di osservazioni presentate alla Regione Toscana da Coldiretti preoccupata per gli effetti su agricoltura, salute ed ambiente. Secondo la principale organizzazione agricola la quantità di diossine che si prevede in termini di deposizione al suolo è oltre sei volte maggiore delle linee guida per la tutela della salute indicate dall’autorità europea per la sicurezza alimentare. Ma non è l’unica osservazione presentata dal presidente di Coldiretti Lucca, Andrea Elmi preoccupato per la salvaguardia dell’ambiente e di centinaia di posti di lavoro. Nel raggio di tre chilometri da dove dovrebbe sorgere l'impianto, secondo il piano di Kme, operano 109 aziende che diventano poco meno di 500 se si considera tutta la vallata della Garfagnana e Media Valle.

Leggi tutto...

Coldiretti: "Serve un accordo che garantisca il prezzo del latte ai pastori"

latte secchio 500x400La battaglia della Coldiretti non si ferma. Niente soldi pubblici alle realtà di trasformazione e commercializzazione senza la garanzia di un giusto prezzo per il latte consegnato dai pastori. Lo riconferma oggi (8 marzo) in riferimento ai contenuti del provvedimento sulle emergenze agricole all’ordine del giorno del consiglio dei ministri su richiesta del ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio.

 


"Come chiesto dai pastori è necessario – sottolinea la Coldiretti - che gli stanziamenti previsti nel provvedimento siano vincolati al raggiungimento di un accordo che assicuri un anticipo sul prezzo del latte superiore ai costi di produzione, determinati dall’istituto pubblico Ismea, con una griglia di indicizzazione e una clausola di salvaguardia che garantiscano nel tempo il raggiungimento del valore di un euro al litro". Nel protocollo per il rilancio del settore ovino sottoscritto in Toscana, è previsto anche un sostegno per la promozione dei formaggi a denominazione di origine protetta, sia sul mercato nazionale che soprattutto quello estero a cui possono accedere i consorzi delle Dop e i caseifici. "Qualsiasi contributo pubblico per le industrie - ribadisce Coldiretti - deve essere legato a un rapporto contrattuale che garantisca una equa remunerazione del latte dei pastori".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter