Menu
RSS

Fit Cisl: "Poco personale, manutenzione a rischio per strade Anas"

aureliaL'allarme arriva dalla Fit Cisl e riguarda le manutenzioni delle strade gestite dall'Anas. Il messaggio è chiaro: "I riflettori si accendono solo quando si arriva all’emergenza nazionale, come con la vicenda della E45, ma le strade gestite da Anas in Toscana vivono criticità costanti, come sa bene chi le percorre. È la conseguenza di tantissimi chilometri da seguire con pochi addetti e poche risorse: bisogna fare subito più assunzioni e stanziare risorse adeguate". È quanto chiedono il segretario generale della Fit-Cisl Toscana, Stefano Boni, e la responsabile regionale Fit per Anas, Rossella Tavolaro, parlando della manutenzione stradale nella nostra regione.

Leggi tutto...

Cavità nell'argine del Fossanuova, intervento d'urgenza

Intervento rio FossanuovaUna cavità nell'argine destro del rio Fossanuova, tra corte Andreotti e la Baracca di Nanni. Si è verificata una nuova criticità sul rio Fossanuova - dopo quella di alcune settimane orsono in via Bernardini, prontamente risolta dal Genio civile con una scogliera - nel corso dell’ultimo fine settimana costringendo Comune, Genio Civile e Consorzio di bonifica Toscana Nord a mobilitarsi con la massima urgenza. È stata una segnalazione di un cittadino a mettere in allarme l’ufficio tecnico del Comune, che dopo un immediato sopralluogo ha allertato gli enti competenti.

Leggi tutto...

Carcere, detenuto violento provoca incendio

  • Pubblicato in Cronaca

carcereluccainternoAncora problemi nel carcere lucchese. A segnalarli è il sindacato degli agenti di polizia penitenziaria Sappe. 
“È successo che oggi - dice Donato Capece per il Sappe - verso le 14,30, nella terza Sezione detentiva del carcere, un detenuto marocchino ha aggredito con dei pugni due agenti di Polizia Penitenziaria e poi ha lanciato verso di loro un carrello che serve a trasportare il vitto: l’uomo è stato immediatamente bloccato dal personale presente e da quello accorso in aiuto. Verso le 15, sempre lo stesso, ha incendiato il materasso provocando un incendio. Il personale di polizia penitenziaria ha evacuato i detenuti della terza sezione in sicurezza neii passeggi. Ben ciinque poliziotti sono stati inviati al pronto soccorso di Lucca dal medico del carcere per inalazione di fumi e gli accertamenti per l'aggressione. Quanto accaduto a Lucca è inaccettabile ed evidenzia come le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti. E’ solamente grazie ai poliziotti penitenziari, gli eroi silenziosi del quotidiano a cui va il ringraziamento del Sappe per quello che fanno ogni giorno, se il numero delle tragedie in carcere è fortunatamente contenuto”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter