Menu
RSS

Costituita la rete fra imprese farmaceutiche toscane

farmaciaE' stata costituita la rete tra le principali aziende farmaceutiche attive in Toscana per dare vita ad una piattaforma comune per i servizi logistici. La firma è stata messa stamani (26 marzo) a Firenze con la Regione Toscana. Soddisfatto il presidente Enrico Rossi: "Il contratto siglato oggi tra le maggiori industrie farmaceutiche che hanno stabilimenti produttivi nella nostra regione - ha detto -, rappresenta un importante atto di politica industriale che nasce da un confronto tra privati e la Regione Toscana. La piattaforma logistica consentirà alle imprese di svilupparsi e di movimentare i loro prodotti con grandi risparmi ed una accresciuta sicurezza".

Leggi tutto...

Tar boccia delibera sui farmaci, Marchetti (FI): "Forzature vengono a galla"

marchettibusto"Sui farmaci il Tar toscano boccia le forzature che la giunta regionale tenta di imporre e fa cadere i divieto di utilizzare prodotti biologici diversi da quelli aggiudicati secondo quanto era invece contenuto nella delibera 194 del 26 febbraio 2018 avente oggetto 'Percorso gestione ordini di farmaci' e relativo allegato. Per il tribunale amministrativo, interessato dalla questione per via di un ricorso presentato da Roche spa, quella delibera è da annullare e le argomentazioni del ricorrente da accogliere. La sentenza è di ieri, e proprio nelle stesse ore io ho depositato un question time esattamente su questo e per sapere se in Toscana esistano delle black list di farmaci, semmai per quali medicamenti e per quale motivo", annuncia il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti.

Leggi tutto...

Malattie rare, appello delle associazioni: più sostegno

malattie rare“Sono fiori blu in un campo di papaveri rossi, ma pur sempre fiori”, dice Chiara Franceschini, referente regionale di Alma (associazione libera malattie da Aneoploidie rare, 48-49, X,Y). Chiara Franceschini è però, prima di tutto, una madre, cosciente del fatto che il figlio non guarirà, perché: “Dalle malattie rare non si guarisce quasi mai e la maggior parte di esse sono a decorso ignoto”, afferma. Dello scenario riguardante l’organizzazione del servizio sanitario territoriale nell’ambito delle malattie rare, si è parlato stamani (25 marzo), nella commissione sanità riunitasi nella sala biblioteca di palazzo Santini, presieduta da Pilade Ciardetti (Sinistra con Tambellini). Relatori ospiti, oltre a Chiara Franceschini, Maria Nuti, anche lei madre di un figlio affetto da malattia rara e ideatrice di una pagina Facebook in supporto a tutte le famiglie con figli affetti da grave disabilità, Armida De Santis (Lucca bene comune) e Lorenzo Caccerini. “In garanzia di una maggiore assistenza sul territorio, già il 2 marzo, nella volontà di creare una locazione di diagnosi, cura, riabilitazione, ascolto e orientamento, è nato a Lucca il Centro per la ricerca e la cura delle malattie rare, all’interno del centro di sanità solidale gestito dall’associazione Amici del cuore”, dice il presidente Ciardetti introducendo la discussione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter