Menu
RSS

Centrodestra: “Maggioranza boccia osservatorio sanità”

consigliooggiContinua la polemica per l'esito del consiglio comunale aperto sul tema della sanità in programma ieri (5 febbraio). Ed è dura la nota congiunta dei gruppi consiliari di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "Chi si aspettava che il centrosinistra e il sindaco accogliessero una delle principali richieste avanzate da comitati, associazioni, sindacati e ordini professionali nel corso del consiglio comunale straordinario di ascolto su ospedale San Luca e sanità territoriale, è rimasto deluso: è stata infatti bocciata la proposta emersa con forza durante la seduta, di creare un osservatorio comunale sulla sanità con tavolo permanente (in cui chiamare a far parte tutte le realtà del territorio riconducibili alle problematiche sanitarie e socio sanitarie) che la nostra coalizione di centrodestra aveva inserito in un ordine del giorno, respinto dalla maggioranza che governa il Comune con un voto contrario".

Leggi tutto...

Sindacati: "Subito l'osservatorio sulla sanità"

ospedalesanlucaLe funzioni pubbliche di Cgil, Cisl e Uil chiedono attenzione sulla sanità nel territorio della Piana di Lucca. "È arrivato il momento - dicono in una nota - che si faccia un'analisi approfondita della situazione attuale a quasi tre anni dall'unificazione delle ex Usl. C'è bisogno di una verifica dello stato di salute dei servizi sanitari. Cosa c'era prima con l'Usl2 e quello che abbiamo oggi".
Per Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl è necessario, prima di tutto, che la conferenza dei sindaci, da Altopascio a Lucca passando per Villa Basilica, si interessi e approfondisca l'argomento sanità che riguarda tutti i cittadini. "Bisogna poi che i sindaci - prosegue il sindacato - ai quali la legge impone la responsabilità, capiscano che non possono delegare alla direzione aziendale: si devono far carico loro stessi dei problemi e attrezzarsi di conseguenza, assumendo informazioni dirette e poi confrontarsi nel merito con l'azienda. Serve recuperare un rapporto con gli operatori sanitari e non, che sono il cuore della sanità. Va trovata un identità comune tra tutte le forze politiche su un argomento che riguarda la salute dei cittadini. È stato difficile far comprendere alla direzione Usl Nord Ovest in questi anni le nostre potenzialità, le nostre eccellenze, va recuperato terreno. Bisogna analizzare con spirito critico la situazione e alzare la voce quando serve, anche con la Regione, per difendere e per tutelare il nostro territorio".
"Il sindacato - dicono dalle funzioni pubbliche - troppo spesso è da solo a portare avanti le ragioni del territorio. Si sta soffrendo nel veder riconosciuto un ruolo che avevamo. L'obiettivo è quindi quello di avere un peso maggiore sulle scelte portando avanti quelle che sono le nostre priorità che devono essere individuate dal livello istituzionale e politico dopo un confronto aperto con le forze sociali e associative. È arrivato il momento di rispolverare quello che era il nostro cavallo di battaglia: attivare un osservatorio sulla sanità, che possa servire da confronto con tutte le realtà locali e misurare lo stato di salute dei nostri servizi, uno strumento tecnico e non politico utile soprattutto alla conferenza dei sindaci. Siamo molto preoccupati anche per la imminente nomina del direttore generale aziendale. Ci rivolgiamo alla Regione e chiediamo che nei futuri assetti vengano individuate delle figure nelle massime cariche dirigenziali che conoscano il nostro territorio e che lo curino. In questi tre anni passati tutto ciò non è avvenuto, se non in modo veramente residuale. Lucca e le sue eccellenze devono essere curate, ne abbiamo diritto, quanto ne hanno gli altri territori".

Leggi tutto...

Proposto osservatorio sulle sette dopo l'inchiesta di Flavia Piccinni

FlaviaA un mese dall’uscita in libreria del libro-inchiesta Nella Setta (Fandango libri) scritto a quattro mani dalla lucchese Flavia Piccinni e da Carmine Gazzanni, è stata presentata una risoluzione in parlamento per chiedere, proprio sulla scia di quanto denunciato dai due autori, l’istituzione di un osservatorio sul fenomeno settario.
L’atto parlamentare, a prima firma di Anna Macina del Movimento 5 stelle e sottoscritto da altri dieci parlamentari pentastellati, è stato presentato in commissione affari costituzionali alla Camera dei deputati.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Newsletter