Le rubriche di Lucca in Diretta - Economia e finanza

Idea Service Srl: “Superbonus 110%, serve la proroga del governo”

L'azienda si unisce al coro di richieste: "Benefici non solo economici ma anche ambientali e per la sicurezza del territorio"

Da quanto si è cominciato a leggere del SuperBonus 110% (febbraio 2020) Idea Service Srl ha subito intuito l’importanza fondamentale per l’economia, la sicurezza e l’ambiente di questa agevolazione credendoci da subito.

Con determinazione e fortissimo impegno ha costruito una squadra di partner che coprono tutte le attività per far raggiungere il beneficio ai suoi clienti (consulenza, progettazione, ristrutturazione, asseverazione vidimazione, tutela documentale e se richiesto cessione del credito o sconto in fattura).

La nostra iniziativa non si ferma qui; è sempre stata volontà di Idea Service Srl, coinvolgere il più possibile le risorse del territorio portando e mantenendo nella nostra provincia e nelle province limitrofe tutta la ricchezza ed i benefici che deriveranno dalle ristrutturazioni effettuate tramite il SuperBonus e gli altri bonus.

Adesso però è indispensabile unirsi all’appello lanciato al governo da tutte le associazioni interessate al SuperBonus (Ance, Confindustria, Abi, ingegneri, architetti e persino l’Ania). È fondamentale inserire la proroga del SuperBonus già nella attuale legge di bilancio. La complessa procedura è attiva da ottobre e continua ad essere oggetto di precisazioni e interpelli; i condomini (i principali beneficiari della legge 77/2020) non hanno il tempo materiale per riunirsi in assemblea, decidere e finire le opere entro il 31 dicembre 2021. La pandemia ha bloccato le delibere e la scadenza del 2021 è di fatto impraticabile.

Le stime di un impatto positivo sulla economia sono da capogiro; si arriva a 21 miliardi e euro all’anno compreso l’indotto con quasi 300mila nuove assunzioni in tre anni. Anche lo Stato ne beneficia; ogni anno vi sarà dall’edilizia un contributo di 6 miliardi di euro di sola nuova Iva. Non solo, la stampa specializzata riesce anche a stimare l’incremento del valore medio di una unità immobiliare di 60 metri quadri ristrutturata con il SuperBonus, la stima arriva ad una rivalutazione del 15 per cento.

Questa ricchezza però non è solo economica; come abbiamo detto più immobili verranno restaurati più avremo un importante impatto sull’ambiente (si pensi che le abitazioni residenziali pesano per il 37% nella produzione di anidrite carbonica) e sulla sicurezza sismica (in caso di SuperSisma Bonus). Una ristrutturazione energetica può arrivare a ridurre del 45% le emissioni di una abitazione.

Dunque un potenziale enorme ma è necessario che l’esecutivo dopo aver ideato questo importantissimo stimolo fiscale, consenta al contribuente ed agli addetti ai lavori di realizzare gli interventi bene e con la dovuta professionalità. Questo comporta un immediato allungamento del termine entro il quale si possono effettuare i lavori; almeno al 31.12.2024.

Il tempo sarà fondamentale per coinvolgere tutti i beneficiari; ad esempio è di questi giorni una importante interpretazione della Agenzia delle Entrate; sempre la stampa specializzata riporta una importantissima notizia che può concretamente aiutare il territorio; già sapevamo che l’articolo 119 della legge 77/2020 coinvolgeva il terzo settore e le Asd nel 110%, ma dalla scorsa settimana sappiamo che nel no profit sarà irrilevante la categoria catastale; non sarà necessario che l’immobile sia accatastato come residenziale per ottenere il SuperBonus 110% (cosa obbligatoria per i privati).

Da quanto appreso sembra sia possibile che Onlus, Odve Aps potranno beneficiare del credito di imposta al 110% anche su immobili in cui viene svolta attività commerciale, con un prevedibile ed importantissimo impatto positivo sulla qualità di questi immobili, una volta ristrutturati grazie al SuperBonus 110%.

Ovviamente tutti questi enti del terzo settore (e le Asd per gli spogliatoi) dovranno tener conto degli adempimenti e dei controlli richiesti nella complessa disciplina del SuperBonus 110%; per questo motivo Idea Service Srl offre i suoi servizi anche a questi soggetti aiutando fattivamente coloro che offrono un insostituibile contributo al territorio nel compiere questi importantissimi interventi.

Collaborando con aziende, banche e professionisti e grazie alla agevolazione introdotta con il SuperBonus 110% l’economia e la fiscalità possono riuscire veramente a trasformare il nostro territorio e migliorare la qualità della vita.

Il team di Idea Service

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.