Le rubriche di Lucca in Diretta - Famiglie

Al consultorio La famiglia un corso di respirazione

Tutti sappiamo per esperienza quanto sia importante respirare, ma in realtà quanto conosciamo la nostra respirazione? Per esempio, come respiriamo durante la nostra giornata? Come funziona l’atto respiratorio? Che cosa succede al nostro respiro quando proviamo uno spavento? Come respiriamo quando facciamo dell’attività fisica? Durante i momenti di lavoro in cabina, soprattutto durante i trattamenti corpo ma anche quelli del viso, mi sono resa conto che la maggior parte delle persone respira a fatica e quando chiedo di aiutarmi con la respirazione la risposta piu frequente è: “ma certo che respiro, altrimenti sarei morta”. 

Sai cosa succede se non respiri bene? La tua circolazione va in tilt. Il muscolo (diaframma) che divide il torace dall’addome diventa rigido: la tua pancia di gonfia, iniziano i bruciori alla stomaco, il tuo intestino ha più difficoltà a svolgere la sua funzione. Respirare bene significa aiutare la tua circolazione del sangue a far arrivare più ossigeno ai tessuti del corpo; evitare che il tuo stomaco gonfi e stimolare la digestione; aiutare il tuo intestino a eliminare le scorie; rilassare il tuo corpo, sciogliere e decontrarre la muscolatura. In questo breve articolo cercherò di spiegare perché insisto tanto con la respirazione. Respirare non significa solo vivere ma il modo, la durata, l’intensità del respiro aiuta ed influenza altri organi e funzioni del corpo. Noi siamo una macchina perfetta e sicuramente non divisibile. Il corpo è tutto collegato e un sistema aiuta l’altro nel perfetto funzionamento. Dopo l’energia data dal cibo e dall’acqua, il respiro è la funzione che permette lo scambio tra uomo e ambiente. Le funzioni della respirazione sono strettamente legate al sistema circolatorio, al sistema nervosto autonomo, alle funzioni digestive e alle funzioni escretorie, perciò a seconda di come respiri influenzi direttamente e indirettamente il tuo stato fisico, mentale e spirituale. 
La velocità del respiro puo essere lenta: il corpo rallenta, il sangue, le pulsazioni, il circolo rallenta e la temperatura diminuisce. La mente è più calma e vive un senso di pace e obiettività. Lo spirito vive una maggiore percezione. Ma la respirazione può anche essere veloce: il corpo accelera il metabolismo con pulsazioni, circolazione piu veloci e temperatura piu alta. La mente risulta instabile, eccitabile, aggressiva e diffidente. Lo spirito percepisce meno, si registra un maggior egocentrismo. Anche la profondità del respiro condiziona corpo, mente e spirito. Un respiro superficiale porterà a un metabolismo poco attivo, a una mente instabile e ansiosa, a un senso di frustrazione e insoddisfazione, a percezioni con mutamenti frequenti con giudizio, sfiducia e mancanza di coraggio. Una respirazione profonda comporterà invece una migliore coordinazione tra sistemi e organi. La mente proverà soddisfazione, stabilità, fiducia e senso dell’umorismo. Lo spirito vivrà comprensione, capacità ideativa, fiducia e amore. E poi c’è la durata del respiro: con un respiro lungo il corpo vivrà una buona coordinazione di sistemi e organi, temperatura inalterata mentre l’attività di organi e ghiadole tende a rallentare. La mente percepirà tranquillità e appagamento, lo spirito sentirà una percezione più ampia. Un respiro breve comporterà un metabolismo rapido e irregolare, frequenti cambi di umore, idee, opinioni ma anche impazienza e incostanza. A livello di spirito si sentirà una limitata certezza per il fututo. Tutto ciò per dire che non basta sospirare ma respirare significa aiutare il tuo corpo e la tua mente a migliorare e vivere meglio. Da bambini la respirazione e automatica, profonda, lenta e lunga. Quando si cresce e gli eventi della vita ti portano a trattenere, a resistere, anche il respiro diventa corto, breve e superficiale e alcune parti del corpo si bloccano per auto difesa. Bisogna tornare un po’ bambini e riapprendere a respirare per vivere bene. Prova ad ascoltare la tua respirazione, prenditi 5 minuti di silenzio e ascoltati. Fai dei piccoli cambiamenti nel respiro e ti soprenderai di quanto ossigeno e quanta energia entra nel tuo corpo. 
Venerdi 8 – 15 – 22 – 29 novembre alle 21, al consultorio La famiglia parte, a grande richiesta, il corso di respirazione tenuto da Alessia Del Dotto.
Per informazioni: Consultorio La Famiglia, Via del Fosso 45, 55100 Lucca. Telefono 327.4168832, Alessia 328.6596219 o Patrizia 340.8258578.
Il corso è a numero chiuso e su prenotazione.

Alessia Del Dotto
titolare del Centro estetica Giusy

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.