Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Litiga con la compagna e danneggia un’auto in transito, 42enne finisce in manette

L'uomo era già stato indagato in passato per la cosiddetta truffa dello specchietto

I carabinieri del radiomobile di Prato hanno arrestato in tarda serata di ieri (18 ottobre) un uomo di 42 anni con l’accusa di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo si era reso prima protagonista di una lite in casa con la compagna 39enne a seguito della quale aveva riportato delle ferite alla testa; poi, nel tragitto per recarsi all’ospedale per le medicazione accompagnato dalla stessa donna con la quale pareva essersi riconciliato, hanno ricominciato a litigare per strada sui bordi di via Berlinguer lasciando l’auto ad ingombrare la careggiata.

Passava da li un veicolo il cui conducente, suo malgrado, si è trovato coinvolto nell’evento atteso che il 42enne per sfogare la rabbia accumulata con la convivente si è accanito contro uno dei vetri dell’auto in transito mandandolo in frantumi.

All’arrivo dei militari allertati dai passanti l’uomo ha tentato prima di darsi alla fuga, poi ha inveito e minacciato anche di morte il personale dell’arma che pertanto provvedeva a trarlo in arresto.

Si tratta di una vecchia conoscenza per le forze di polizia perhé già indagato in passato per la cosiddetta “truffa dello specchietto” e per altri reati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.