Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Truffata sul web per una vendita online, due nei guai

Le indagini dei carabinieri sono iniziate dopo la denuncia presentata da una donna che aveva messo in vendita un casco su una piattoforma

Tornano le truffe on line. Questa volta nel grossetano dove due uomini, un italiano con precedenti e un uomo di origini cingalesi, sono stati denunciati in concorso dai carabinieri della tenenza di Arcidosso.

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia presentata da una donna che aveva messo in vendita un casco su una piattoforma web e, poi, era stata contattata da un sedicente acquirente, il quale attraverso un articolato raggiro, le aveva fatto eseguire due versamenti su un conto corrente.

La vittima era stata convinta ad effettuare dei versamenti, credendo che successivamente avrebbe riscosso l’importo della vendita comprensiva dei versamenti da lei fatti, tramite un prelievo bancomat. Seguendo le indicazioni telefoniche del truffatore, aveva versato di fatto 1.000 euro su un conto, rivelatosi poi essere intestato ai truffatori.

I carabinieri di Arcidosso attraverso indagini bancarie sono riusciti ad individuare e denunciare i due responsabili.

Le indagini proseguono, dal momento che è emerso che i due, utilizzando una scheda telefonica e una carta ricaricabile a loro intestate e dedicate a simili truffe, avrebbero commesso reati analoghi anche in altre regioni d’Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.