Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Manifestazioni contro il nuovo decreto a Firenze, summit in prefettura foto

Chi adotterà comportamenti contrari alla legge verrà identificato e denunciato

Summit in prefettua a Firenze per definire una serie di misure per garantire che le prossime manifestazioni all’interno della città  svolgano pacificamente e nel rispetto delle attuali misure sanitarie.

Si è riunito quest’oggi il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Laura Lega, con la partecipazione del sindaco di Firenze Dario Nardella, del questore Filippo Santarelli, del comandante provinciale dei carabinieri Antonio Petti, del comandante provinciale della Guardia di finanza Fabrizio Nieddu e del comandante della municipale di Firenze Giacomo Tinella.

In considerazione della delicata situazione economica in atto è stata ribadita la piena disponibilità da parte delle istituzioni all’ascolto dei bisogni della collettività, ed in particolare delle categorie più vulnerabili, per un confronto costruttivo che scongiuri che il disagio socio-economico si trasformi in occasioni di tensione sociale.

Firenze ospiterà nei prossimi giorni numerose manifestazioni organizzate dalle categorie economicamente più colpite dalle misure governative di contrasto alla recrudescenza della curva dei contagi. In sede di comitato sono state definite tutte le misure per garantire che le  iniziative si svolgano nel perimetro della legalità, assicurando il legittimo esercizio del diritto di manifestare quale presidio di democrazia.

Il prefetto e il sindaco sottolineano che “Firenze è, da sempre, una città aperta che garantisce, in ogni sua forma, il diritto di tutti i cittadini alla riunione pacifica e alla manifestazione del pensiero, nel pieno rispetto della legge e dei principi costituzionali. L’attuale fase emergenziale in particolare richiede che il diritto a manifestare si contemperi con il rispetto delle regole sanitarie”.

Chi adotterà comportamenti contrari alla legge, alla Costituzione e ai valori democratici, fanno sapere della prefettura, verrà identificato e denunciato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.