Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Danneggia 13 auto e tenta la fuga tuffandosi in Arno

Recuperato e portato al pronto soccorso in ipotermia, è stato arrestato

Ha danneggiato 13 autovetture e per fuggire si è buttato in Arno.

Nella mattinata odierna i carabinieri di Firenze lo hanno arrestato.

A finire in manette è stato un 26enne originario della Tunisia, irregolare in Italia.

Il giovane, dopo aver mandato in frantumi i deflettore anteriore di 13 auto in sosta sul lungarno Aldo Moro, asportando vari oggetti dall’interno, ha cercato la fuga buttandosi nel fiume e, a nuoto, ha tentato di raggiungere la sponda opposta.

Recuperato dai vigili del fuoco, e portato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova per la leggera ipotermia che si è procurato gettandosi nel fiume, poi è stato arrestato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.