Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Torna a salire il prezzo delle case in Toscana

Firenze (1,6%) al top degli incrementi provinciali, davanti a Arezzo e Lucca (1,3%)

Tornano a salire i prezzi delle case in Toscana. Nel mese di novembre si è registrato uno 0,7% in più.

Firenze (1,6%) al top degli incrementi provinciali, davanti a Arezzo e Lucca (entrambe 1,3%)
Firenze, con 3mila952 euro al metro quadro è la città più cara, Pistoia, con mille e 497 euro  la più economica

Il mercato residenziale toscano è rimasto attivo durante lockdown di novembre, segnando una crescita dei valori dello 0,7% rispetto a ottobre, a una media 2mila 230 euro al metro quadro. Prezzi invariati rispetto 12 mesi fa, secondo l’ufficio studi di Idealista, il portale immobiliare leader per sviluppo tecnologico in Italia.

I mercati provinciali toscani

La tendenza positiva interessa 5 province toscane su 10. Firenze fa segnare la performance migliore con un aumento dei valori pari all’1,6%, seguita da Arezzo e Lucca (entrambe 1,3%), Grosseto (1%) e Livorno (0,1%). Stabile Prato ai valori di ottobre, svalutazioni nelle altre province dallo 0,5% di Siena, all’1,5% di Pistoia passando per Massa-Cassara (-0,6%), Pisa (-1,3%).

Osservando i prezzi, la provincia più cara si conferma Firenze (2mila 798 euro al metro quadro) seguita da Lucca (2mila561 euro) e Grosseto (2mila422 euro). Valori sotto la media per le restanti province, dai 2.175 euro al metro quadro di Livorno, fino 1.357 euro di Pistoia, la provincia più economica.

L’andamento dei capoluoghi

Livorno (0,6%), Firenze e Lucca (entrambe dello 0,4%) sono gli unici comuni capoluogo a segnare aumenti. Ribassi in tutti gli altri comuni con variazioni in tutti i casi inferiori all’un per cento che vanno dal -0,1% di Grosseto, al -0,9% di Massa.

I prezzi confermano Firenze (3mila952 euro almetro quadrato) regina del mattone toscano, seguita da Siena (2mila973 euro, Massa (2mila619 euro) e Pisa (2mila euro). La piazza più economica è Pistoia con i suoi mille497 euro di media, dietro ad Arezzo (mille556 euro) e a Livorno (mille900 euro).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.